giovedì 6 Ottobre 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

MIO MARITO È INCAPACE DI INTENDERE E VOLERE?

Dalla​​ posta del cuore di Alessandra Hropich

Alessandra, sono Ramona, ho cieca fiducia in te, per questo ti chiedo un consiglio che mi sta tanto a cuore.
Sono sposata ed ho due figli ma mio marito è incapace di intendere e volere, tempo fa, mi ha lasciato per andare a vivere con una francese dalla quale ha avuto un figlio.
Proprio mentre mi chiedeva il divorzio, dopo cinque anni di assenza da casa, lui si stanca della francese e torna da me dicendo di amarmi.
Cara Alessandra, il problema è che lui ha speso tutto per la francese ed ora ha soltanto debiti. Dovrei riaccoglierlo a casa ora che dice di voler ricominciare con me?
Conoscendo mio marito, ti dico che lui è debole, non sa dire di no ad una donna, sono anzi le donne che lo seducono e che fanno persino un figlio con lui, lui non è consapevole di ciò che fa.
Sono dunque molto risentita verso le donne, non tanto verso mio marito che non sa quello che fa, poverino.
Sono convinta che sia ciascuna donna che ogni volta gli toglie i pantaloni e lui si trova vittima di donne seduttive ed approfittatrici che fanno tutto loro.
Mio marito è tornato a casa pentito e dice di amare me.
Dal momento che so bene che tu, Alessandra, sei molto ironica ma anche obiettiva, aspetto che mi dica quello che pensi realmente, non farti problemi, ti leggo sempre con grande piacere ed ammirazione.
Ma dimmi: Mio marito è incapace di intendere e di volere perché ogni volta mi tradisce ma poi si dice pentito?
Ramona da Piacenza



Cara Ramona, ho appreso di tante situazioni simili alla tua, pensa che ne ho parlato nel mio libro: “La felicità? Ve la do io!”
La prima storia del libro sulla felicità, il cui titolo è: “Me piaceva..” racconta proprio la buffa storia di un uomo finito in miseria per una donna senza scrupoli, il solo lato buffo consiste però nella totale incoscienza della vittima che non sembra aver capito il danno fatto, quasi fosse un bimbo irresponsabile che ha svuotato il barattolo della Nutella contro la volontà della mamma.
Venendo a te, perché mai pensi che tuo marito sia incapace di intendere e volere?
Semmai dovresti comprendere che hai sposato un dongiovanni, non uno scemo che viene violentato dalle donne.
Ricorda il proverbio: “IL LUPO PERDE IL PELO MA NON IL VIZIO!”

Ramona, tu non sei un giudice che attribuisce, seppur dopo una perizia, l’incapacità di intendere e volere ad una persona, tuo marito non è un cretino a cui le donne tolgono i pantaloni, proprio no.
Mettiti bene in testa, Ramona, che tuo marito ama fare i suoi comodi, compreso il tradirti, non esiste un uomo che si ritrova un figlio perché ha fatto tutto una donna, no no, lui ha pienamente partecipato al gioco ma poi, una volta che ha finito il denaro, si ricorda di avere un tetto ed una moglie.
Mi chiedi se è giusto che tuo marito torni a casa da te, io dovrei dirti se accettarlo o meno? Devi essere tu a capire cosa vuoi realmente dalla vita. Un uomo che torna dalla moglie quando ha finito i soldi con l’amante con la quale ha persino avuto un figlio, è totalmente non rassicurante.
Dovresti recuperare la tua autostima, cara Ramona, con l’aiuto di un esperto o leggendo libri a tema, dovresti volerti bene tu, raccogliere le cose belle della vita, tra cui i figli e dovresti chiudere una relazione marcia.
Come si fa con la frutta da buttare, ci sono relazioni da gettare nel secchione, non da recuperare.
Solo ritrovando te stessa e la gioia di essere la persona principale e non una riserva per qualcuno, capirai il tuo valore e recupererai la dignità che non può essere calpestata da chi non sa rispettare nemmeno se stesso.
Freud mi pare illuminante per il tuo caso: “ELIMINARE LE PERSONE NOCIVE DALLA PROPRIA VITA NON SIGNIFICA ODIARLE. SIGNIFICA AVERE RISPETTO PER SÉ STESSI!”

Aggiungo io: Ramona, smettila di fare la crocerossina di tuo marito che non è un minorato psichico ma soltanto un accanito donnaiolo, lui è ben consapevole di andare a donne, non credere alla favola dell’uomo denudato da scaltre donne che lo forzano a fare un figlio, un uomo fa sesso solo se ne ha voglia, non per costrizione.
Ramona, riacquista piuttosto il rispetto verso te stessa, come suggerisce Freud e volta finalmente pagina, te lo devi!

Per inoltrare domande alla dottoressa Hropich su questioni sentimentali, potete inoltrarle anche alla pagina seguente, con messaggio privato. https://www.facebook.com/La-mia-Posta-del-cuore-104883382245294/

posta cuore
LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img