venerdì 9 Dicembre 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

TORINO – Cordoglio generale per la scomparsa di Piero Angela

Amato da tutti, fu un grande divulgatore; aveva 93 anni

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

TORINO – “Provo grande dolore per la morte di Piero Angela, intellettuale raffinato, giornalista e scrittore che ha segnato in misura indimenticabile la storia della televisione in Italia, avvicinando fasce sempre più ampie di pubblico al mondo della cultura e della scienza, promuovendone la diffusione in modo autorevole e coinvolgente. Esprimo le mie condoglianze più sentite e la mia vicinanza alla sua famiglia, sottolineando che scompare un grande italiano cui la Repubblica è riconoscente”. È la dichiarazione di Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica, dopo aver appreso la notizia della scomparsa di Piero Angela, 93 anni.

Nato a Torino nel 1928 e figlio di Carlo Angela, sindaco di San Maurizio Canavese tra la fine della Seconda Guerra Mondiale e il 1949 (a lui è dedicata anche una scuola), anno in cui morì, Piero Angela aveva iniziato la sua carriera giornalistica in Rai come cronista radiofonico, divenendo poi inviato e conduttore del tg.

Ad annunciare la sua scomparsa è stato il figlio, Alberto Angela, sui social: “Buon Viaggio papà”

Cordoglio per la scomparsa di un grande uomo, divulgatore di conoscenza, e descritto da tutti come una bella persona, anche dal mondo della politica.

Il gruppo Lega Salvini Piemonte, con il suo presidente, i suoi vicepresidenti e tutti i suoi consiglieri, esprimendo il proprio cordoglio descrive Piero Angela come il “torinese che ha rivoluzionato il mondo della divulgazione, permettendo che anche i concetti più complessi fossero accessibili a tutti. Un esempio di cultura, lungimiranza e democrazia culturale che lo pone tra i grandi figli del nostro Piemonte”. E aggiunge: “Un sentito abbraccio ai suoi cari e al figlio Alberto, certi che saprà continuare a tenere alta una tanto luminosa eredità”.

Morte Piero Angela: Franceschini, perdiamo grande italiano, uomo di scienza e cultura

Parere analogo per il Ministro della Cultura Dario Franceschini: “Un grande divulgatore, un uomo di scienza e di cultura che, sfruttando le possibilità del servizio pubblico televisivo, ha permesso a intere generazioni di italiani di avvicinarsi alla scienza e comprenderne i segreti. Un grande italiano, un uomo elegante e rigoroso capace di trasmettere il piacere della scoperta e della conoscenza. Mi stringo al dolore del figlio Alberto e di tutta la famiglia in questa triste giornata”.

“Una perdita dolorosa per l’Italia, per tutti noi. – Dichiara l’Onorevole Francesca Bonomo – Piero Angela ha accompagnato molte generazioni, con il suo stile e con il suo rigore, sulla strada della conoscenza e della scienza. In questi tempi di fake news e di improvvisazioni lascia un vuoto incolmabile.”

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img