lunedì 15 Agosto 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

LEINI – Gianluca Frezza protagonista ai giochi nazionali estivi Special Olympics

Nel 2015, a Los Angeles, Gianluca aveva sbaragliato la concorrenza, portando a casa una medaglia d’oro e una di bronzo, diventando una delle punte di diamante della nazionale

spot_img

LEINI – Nel cielo del tennis torna a risplendere la stella di Gianluca Frezza. Dal 4 al 9 giugno prossimi, infatti, Torino ospiterà i XXXVII giochi nazionali estivi Special Olympics, con oltre 3mila atleti provenienti da tutta Italia pronti a cimentarsi in 20 discipline, dall’equitazione alla ginnastica artistica e ritmica, dal nuoto al calcio a 5, dalla pallacanestro alla pallavolo, dal dal rugby al karatè e, ovviamente, al tennis. Una manifestazione che il campione leinicese conosce bene dal momento che nel 2015, a Los Angeles, Gianluca aveva sbaragliato la concorrenza, portando a casa una medaglia d’oro e una di bronzo, diventando una delle punte di diamante della nazionale.

Un successo bissato l’anno successivo, conquistando un’altra medaglia d’oro (nel singolo) e una d’argento (nel doppio) ai campionati italiani degli Special che si erano disputati a Montecatini. Una vittoria doppia, sul campo e fuori. Perché oltre al titolo, il volto sempre sorridente di Gianluca aveva conquistato anche gli organizzatori, che avevano scelto proprio una sua immagine, uno scatto “rubato” in un momento di esultanza dopo una vittoria, come manifesto per pubblicizzare i giochi. E poi altre gare, altre vittorie. Altre corse con la mamma Marilena su e giù per l’Italia, passando da un torneo all’altro. Poi anche per lui, come per tutti, lo stop legato alla pandemia. E ora è il momento di tornare in campo (non a caso lo slogan che accompagna la manifestazione è “Torniamo in campo”), di impugnare la racchetta e, magari, arricchire la già ricca bacheca con un altro alloro.

«Con il gioco si dimenticano e si azzerano le differenze – ha evidenziato Erika Stefani, ministro per le disabilità, alla presentazione dei giochi – Ogni competizione, tra quelle che vedremo nel corso della manifestazione, sarà la perfetta sintesi fra la cultura sportiva, fatta di rispetto e sacrificio, e la cultura dell’inclusione, valori che dobbiamo diffondere per una vera evoluzione della società». Parole importanti, ma ancora più importanti sono quelle della sua prima tifosa: «Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze, come dice il giuramento degli Special. Sperando che il nostro paese ci supporti… Una mamma che non smette mai di lottare accanto a suo figlio». In bocca al lupo, Gianluca. Leini fa il tifo per te.

leini frezza giochi
LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img