lunedì 15 Agosto 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

FORNO CANAVESE – Successo per il Trail del Monte Soglio e per il Bocia Trail e Mini Trail (FOTO E VIDEO)

In occasione del Trail del Monte Soglio, per la prima volta, sono stati infatti realizzati due percorsi di trailrunning a tutti gli effetti

spot_img

FORNO CANAVESE – Grande risultato a livello di partecipazione e splendido colpo d’occhio sia in partenza che all’arrivo per il Trail del Monte Soglio, che ieri, sabato 28 maggio 2022 ha richiamato circa un migliaio di appassionati della corsa, che dopo due anni di attesa sono tornati a sfidare il tracciato altocanavesano, mutato nel suo percorso rispetto al passato, ma sempre affascinante e duro.

Partendo dal “Gir Lung”, quello che ha visto gli atleti al via confrontarsi con ben 73 chilometri e 4200 metri di dislivello, il podio alto se lo sono divisi due fantastici corridori, ovvero Franco Collè e Matteo Anselmi, che sono arrivati uno di fianco all’altro dopo 8 ore 40 minuti e 33 secondi. Oltre al successo finale hanno anche condiviso il titolo tricolore di specialità, dato che quest’anno la competizione targata Asd Monte Soglio assegnava la medaglia d’oro nazionale di trail.

Restando sempre alla gara sulla distanza maggiore, terza posizione per Daniele Calandri, quarta invece per il valchiusellese Alfonso Bracco, mentre al quinto posto si è piazzato Michael Poli.
A livello donne, invece, grandissimo risultato di Giulia Saggin, la quale con il crono di 10 ore 8 minuti e 3 secondi si è imposta, chiudendo nella classifica generale con il nono posto assoluto. La seconda piazza al femminile è andata a Laura Barale, mentre la terza è stata occupata da Chiara Bertino, che hanno concluso con un tempo di poco superiore alle 10 ore e 40 minuti di corsa.
Invece nella corsa che ha impegnato i partenti sui 38 chilometri (con dislivello di 2300 metri) un Lorenzo Facelli in grande spolvero ha migliorato il record sulla distanza, i cmponendosi in 3 ore 50 minuti e 24 secondi, avendo la meglio nei confronti di Stefano Comollo, arrivatogli alle spalle staccato di 3 minuti, e di Franco Chiesa, il quale invece ha chiuso a 8 minuti dal trionfatore di giornata.

Bravissima, nella prova al femminile, Marina Cugnetto, a sua volta giunta all’arrivo con un ottimo tempo (4 ore 13 minuti e 30 secondi) che le ha permesso di piazzassi al settimo posto della graduatoria assoluta. Alle sue spalle Irene Saggin, giunta a 14 minuti, mentre il podio è stato completato in questo caso da Valeria Marasco, che accumulato un ritardo dalla prima piazza di 35 minuti.
Concludiamo con il Gir Vulei, partito nel pomeriggio di sabato, che ha visto anche in questo caso tantissimi partenti. Ad alzare le braccia al cielo è stato a livello maschile Andrea Negro, bravo a completare i 16 chilometri previsti in 1 ora 15 minuti e 14 secondi. Seconda posizione per Luca Jannuzzo, mentre Emanuele Falla si è preso la terza.

Anche in questo caso donne in evidenza anche nella classifica generale, con Luisa Rocchia che si è aggiudicata la vittoria arrivando sesta in 1 ora 26 minuti e 1 secondo. Medaglia d’argento per Sonia Meleca, mentre Giuseppina Mattone ha conquistato il terzo posto.

Si è rivelato un successone la 1^ edizione del “Bocia Trail” e del “Mini Trail”, che si è tenuta in contemporanea, con 250 bambini iscritti.

In occasione del Trail del Monte Soglio, per la prima volta, sono stati infatti realizzati due percorsi di trailrunning a tutti gli effetti, uno del “Bocia Trail”, per i bambini dalla seconda elementare in su di 2 chilometri con 150 metri di dislivello, e uno per il “Mini Trail” dedicato ai bimbi dai 3 ai 6 anni della lunghezza di 500 metri.

Il primo percorso presentava tratti tecnici con salite e discese impegnative su fondo naturale mentre quello per i più piccini, più semplice, si è snodato intorno al Palazzetto Sergio Benetti.

Una prova, quella del “Bocia Trail”, tutt’altro che semplice ma in cui tutti i bambini si sono dimostrati euforici, attenti, preparati e si sono soprattutto divertiti. E’ stata sicuramente importante per tutti i ragazzi questa nuova esperienza del trail, soprattutto per i suoi insegnamenti: aiutare gli atleti in difficoltà, ma anche educazione e rispetto verso la natura.

Gli stessi che l’organizzatrice, Chiara Boggio, campionessa del trail, terza al “Tor des Géants” nel 2020, che da anni sperava nella realizzazione di un evento come quello vissuto ieri a Forno ha più volte ripetuto prima del via. «Ringrazio tutti i bambini, le famiglie, gli insegnanti delle scuole e, soprattutto, l’Atletica Rivarolo per aver portato al via ben 90 suoi atleti» ha commentato l’atleta canavesana.

Dopo lo sforzo tutti i bambini sono stati premiati con un gustoso ristoro e una bellissima medaglia.

Articoli e immagini di Davide Gotta e Daiana Girot

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img