lunedì 15 Agosto 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

BORGARO – Inaugurata in piazzale Grande Torino la “macchina mangia plastica”

La soglia dei 300 punti consentirà l’adesione gratuita per un anno al circuito OneNet per ottenere prestazioni sanitarie a tariffe agevolate

spot_img

BORGARO – Il nome tecnico è Ecocompattatore, ma la si può chiamare amichevolmente “macchina mangia plastica”, nessuno si offende. È stata inaugurata ufficialmente giovedì pomeriggio, nel piazza “Grande Torino”, alla presenza di una rappresentanza delle scuola cittadina, guidata dalle insegnanti e dalla dirigente Lucrezia Russo, perché il futuro dell’ambiente passa proprio da loro, dai più piccoli.

Il procedimento è semplice: basta scaricare l’apposita app sul proprio cellulare (oppure la tessera che sarà prossimamente in distribuzione), passare il codice davanti al lettore ottico e inserire le bottiglie di plastica nell’apposita “bocca”. «La bottiglie vengono schiacciate e confluiscono in un raccoglitore, che viene svuotato periodicamente – hanno ribadito l’assessora Fabiana Cescon e i tecnici Seta – La plastica recuperata viene prima lavata, poi triturata e quindi utilizzata per produrre nuove bottiglie». Alcune avvertenze: possono essere smaltite in questo modo solo le bottiglie impiegate per uso alimentare (e quindi quelle che contengono acqua, latte, coca cola o simili: le altre, quelle del detersivo per esempio, dovranno essere smaltite nei modi tradizionali), e il tappo deve essere tolto o comunque allentato, per evitare di inceppare la macchina.

Ogni bottiglia smaltita in questo modo darà diritto ad un punto: una volta raggiunti i 100 punti sarà possibile ottenere degli sconti presso le attività convenzionate (indicate sul pieghevole in distribuzione). La soglia dei 300 punti consentirà l’adesione gratuita per un anno al circuito OneNet per ottenere prestazioni sanitarie a tariffe agevolate. Inoltre, coloro che smaltiranno alla macchina 400 bottiglie avranno uno sconto di 10 euro sulla Tari, che arriverà a 20 euro nel caso di 700 bottiglie. E i tre cittadini più “ricicloni”, con un conferimento superiore alle 850 bottiglie beneficeranno di uno sconto Tari del 100 per 100. «Una nuova iniziativa messa in campo a favore dell’ambiente – ha concluso il sindaco Claudio Gambino – E non sarà l’ultima dal momento che, a partire dal prossimo inverno, cambierà il modo di raccolta in buona parte della città. È importante la presenza dei bambini quest’oggi: perché facciano conoscere, oggi, ai loro genitori questo nuovo sistema di smaltimento della plastica, e possano essere, domani, adulti più responsabili e attenti all’ambiente».

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img