martedì 9 Agosto 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

MAPPANO – Il furto nella scuola alimenta la polemica sulla sicurezza

MAPPANO – Nella notte tra lunedì e martedì qualche malintenzionato, dopo aver forzato la porta sul retro dell’elementare, è penetrato nei locali della scuola, portando via la gettoniera di una macchinetta per il caffè e cinque computer. Un bottino che certo non cambierà la vita a chi ha fatto il colpo, ma che creerà parecchi problemi alla scuola.

Quando, il mattino, le porte della scuola si sono aperte per il normale corso delle lezioni, e si è preso atto dell’accaduto, sono stati avvisati i carabinieri per quanto di loro competenza, e l’Ufficio Tecnico del Comune, sia per mettere in sicurezza l’accesso, sia per attivare le pratiche assicurative. «Oltre alla video sorveglianza è previsto anche un rafforzamento del sistema anti intrusione – spiega il sindaco, Francesco Grassi – Purtroppo questi episodi, come pure i furti in appartamento, sono endemici, e sono destinati a ripetersi sporadicamente. Resta, comunque, l’amarezza per il danneggiamento e il furto di beni comuni, ma la scuola e il Comune continuano, e continueranno, a lavorare per il bene della comunità. Dispiace, però, che ci siano state dichiarazioni quasi compiaciute da parte di alcuni componenti della minoranza, che hanno colto l’occasione per attaccare l’Amministrazione invece di condannare gli autori di questi atti criminali».

Un riferimento neppure troppo velato alle critiche mosse sull’argomento dal consigliere Valter Campioni: «La verità è che abbiamo visto delle belle fotografie di apparecchiature, sentito molte parole sul tema sicurezza, ma poi questi sono i risultati – commenta – Anche i ladri, oltre ai cittadini di Mappano, si sono accorti che gli annunci dell’amministrazione Grassi a riguardo anche delle telecamere sono farlocchi. È giunta l’ora di un’Amministrazione che prima esegua e poi annunci».

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img