domenica 2 Ottobre 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

BORGARO – La Fiera delle Rose riparte con la pioggia

L’alternanza di sole, nuvole e pioggia non ha certo aiutato lo svolgimento della fiera

BORGARO – Il tempo incerto si è fatto sentire, e ha rovinato, almeno parzialmente, la Fiera delle Rose di domenica scorsa.

La prima dopo la pandemia, che aveva costretto a sospendere manifestazioni di questo tipo. L’alternanza di sole, nuvole e pioggia non ha certo aiutato lo svolgimento della fiera: qualche bancarella ha rinunciato, qualche visitatore ha preferito rimanere a casa. Ma era importante ripartire da qualche parte, e in qualche modo si è ripartiti. La Pro Loco ha offerto caffè, di prima mattina, e successivamente l’aperitivo ai presenti, e ne ha approfittato per far conoscere la sua prossima iniziativa: una gita organizzata (con tutti i crismi di sicurezza ovviamente) al Santuario di San Giovanni Bosco per sabato 18 giugno. Info e prenotazioni presso la Pro Loco. Dal canto suo, l’associazione piemontese “La roa” ha promosso una merenda sinora per domenica 12 giugno, a partire dalle 18,30, presso la sede degli alpini. Le prenotazioni devono pervenire entro il 30 maggio, fino ad esaurimento posti, chiamando in orario preserale Tiziana (329/6093980), Franco (349/1043563) o Gianni (011/4702220).

È necessario versare un anticipo di 10 euro (sul costo complessivo di 22 euro per i soci e di 25 per i non soci) presso l’edicola “Da Mauro” in via Gramsci o il bar cremeria del Centro di via Lussemburgo.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img