giovedì 9 Febbraio 2023

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

CUORGNÈ – Aprile in Villa Filanda

Appuntamento con la cultura letteraria

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

CUORGNÈ – Villa Filanda, quale Centro Civico Culturale di Via Piave 7, con il Patrocinio della Città ed in collaborazione con Emotions in Motion di Luigi Perona, la Sezione A.N.P.I. cuorgnatese nonché la libreria cuorgnatese, anche per il mese di aprile è pronta ad accogliere un paio di “Appuntamenti tra le Pagine”. Il prossimo incontro in programma è previsto per Venerdì 22 alle ore 21, quando il Professor Alberto Cavaglion presenterà i suoi testi: “La Resistenza spiegata a mia figlia” e “Decontaminare le memorie – Luoghi, libri, sogni”, in dialogo con la docente Silvana Costa Masser, il tutto arricchito dalle letture poetiche di Maria Grazia Pezzetto. Alberto Cavaglion, docente di Storia dell’Ebraismo presso l’Università di Firenze e membro del Comitato Scientifico del MEIS, si propone innanzitutto di affrontare alcuni problemi controversi della storia della Resistenza ma senza cedere alla sacralità o alla strumentalizzazione politica e, nel contempo, si pone l’obiettivo di cercare una via d’uscita alternativa alla ricostruzione spesso rancorosa degli eventi, nel tentativo di individuare le motivazioni profonde di un periodo di grandi speranze e di crescita collettiva, al fine di poter fornire alle nuove generazioni risposte esaurienti a quesiti difficili e spesso trascurati.

Sulla stessa linea di pensiero, l’autore si sofferma poi su uno dei concetti ormai più inattuali e logorati dall’uso: i “luoghi della memoria”, teatro di violenze di massa anche nella storia più recente, affinché comprendere un luogo flagellato dalla violenza possa portare ad individuare nuovi strumenti che conducano ad imboccare un percorso di rigenerazione, restituendo a tali luoghi quella funzione riparatrice che talvolta riesce alla letteratura, quando non è solo testimonianza. A seguire, Giovedì 28 Aprile, sempre alle ore 21, Edi Lazzi presenterà il suo libro “Buongiorno, lei è licenziata – Storie di lavoratrici nella crisi industriale”, in dialogo con Alfredo Ghella, Segretario Spi Cgil Alto Canavese. L’autrice, laureata in Scienze Politiche e Scienze dell’Amministrazione e Consulenza del Lavoro presso la Facoltà di Giurisprudenza di Torino, è Segretario Generale della Fiom-Cgil del Capoluogo piemontese nonché responsabile per tutto il gruppo Fiat a Torino, ove gestisce molte delle vertenze dell’ultimo decennio sul territorio. Edi Lazzi colloca le storie di alcune lavoratrici che hanno perso il lavoro e si raccontano tra le pagine del suo volume, descrivendone la fatica, la rabbia e la disperazione ma contestualmente alla fierezza e alla dignità con cui queste donne affrontano momenti particolarmente difficili per loro, inducendo il lettore altresì a ricordare i momenti di lotta, che le hanno portate a far sentire la loro voce, in un periodo storico caratterizzato dalla crisi dell’auto, dal declino industriale, quando gli imprenditori locali hanno smesso di investire e la classe politica è stata incapace di gestire adeguatamente il cambiamento.

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img