venerdì 2 Dicembre 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

RIVAROLO CANAVESE – Inaugurato il fondo librario in memoria di Liliana e Osvaldo Dighera (FOTO E VIDEO)

Ad un anno dalla tragica scomparsa

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

RIVAROLO CANAVESE – È stato inaugurato nel pomeriggio di sabato 9 aprile, presso il Centro Famiglie nel parco “Dante Meaglia” del Castello Malgrà a Rivarolo Canavese, il fondo librario costituito in memoria di Liliana e Osvaldo Dighera.

Ad un anno dalla loro tragica scomparsa, la figlia Francesca ha deciso di donare alla comunità, tramite la Biblioteca comunale “Domenico Besso Marcheis”, mille volumi, soprattutto di narrativa, che sono disponibili presso il Centro Famiglie.

Grazie alla collaborazione tra Ciss 38 e Cooperativa Andirivieni, il Centro Famiglie offre aiuto psicologico, uno sportello antiviolenza, attività per neo-mamme, laboratori per famiglie e bambini e molte altre azioni concrete di ascolto e sostegno vicine allo spirito che ha animato Liliana e Osvaldo Dighera.

Un modo per ridare nuova vita ai libri e tramandare i valori di Liliana e Osvaldo a tutta la comunità. “Un modo per far continuare il loro spirito qui, tra noi” ha commentato l’Assessore alla Cultura Costanza Conta Canova.

La presentazione si è aperta con alcuni brani musicali a cura di due allieve dell’Associazione Liceo Musicale che collabora in modo costante con la Cooperativa Andirivieni.

A fare gli onori di casa è stata Cristina Arrò che ha illustrato l’attività della Cooperativa.

Visibilmente commossa la figlia dei coniugi Dighera, Francesca, che ha sottolineato la pericolosità delle armi: “Non sono un giocattolo, non vanno desiderate. Una persona mi ha confidato che il figlio al compiere dei 18 anni, aveva espresso il desiderio, realizzato, di avere una pistola con relativo porto d’armi. Ecco non credo sia il caso. È troppo facile usarle quando si hanno in casa. Sono davvero felice che i libri dei miei genitori siano qui, a disposizione di tutti. Una goccia di felicità in un tragedia davvero dolorosa.”

Tanti i ringraziamenti per questo generoso dono, anche dal Sindaco Alberto Rostagno. La cerimonia si è conclusa con un rinfresco.

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img