venerdì 27 Gennaio 2023

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

LEINI – La scuola “Anna Frank” all’avanguardia nella transizione digitale

Grazie alla partecipazione al Pon Fesr “Digital Board: trasformazione digitale nella didattica e nell’organizzazione” ha potuto dotarsi di strumentazione tecnologica di ultima generazione

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

LEINI – Dopo essere stata all’avanguardia sulle tematiche Green, dopo essere stata all’avanguardia in materia di solidarietà, la scuola “Anna Frank” si fregia di un nuovo riconoscimento: essere all’avanguardia anche nell’ambito della transizione digitale e dell’innovazione della didattica. Grazie, infatti, alla partecipazione al Pon Fesr “Digital Board: trasformazione digitale nella didattica e nell’organizzazione” ha potuto dotarsi di strumentazione tecnologica di ultima generazione, come monitor digitali interattivi e digital board necessari per sfruttare al meglio le potenzialità della didattica digitale integrata e ottimizzare tutta l’organizzazione scolastica.

«Nelle 35 classi della primaria e nelle 8 sezioni dell’infanzia sono già presenti lavagne interattive multimediali collegate ad un proiettore e alcuni BigPad – spiega la prima collaboratrice Norma Moretto – Ora si sono aggiunti 27 Digital Board, veri e propri computer con schermi sensibili al tocco: una sorta di tablet giganti. Docenti e studenti stanno imparando, giorno dopo giorno, ad utilizzare questi nuovi strumenti, scoprendo un modo di apprendimento più efficace, coinvolgente e creativo. Più innovativo, in sostanza. Dando vita ad una didattica che diventa multidisciplinare e naturale per gli alunni, disegnando un continuum tra una materia e l’altra.

LEINI - La scuola "Anna Frank" all'avanguardia nella transizione digitale

In questo scenario liquido, in continua evoluzione, come in continua evoluzione sono la tecnologia e la nostra società, è emersa in maniera netta la necessità di investire sulle infrastrutture digitali scolastiche, perché la scuola è chiamata a sviluppare in maniera consapevole le competenze digitali, ma può farlo cambiando ritmi e pratiche didattiche, rimaste ancorate a modelli che precedono la mutazione innescata dalle nuove tecnologie in cui i ragazzi sono immersi». E già questo sarebbe molto.

Ma c’è di più. «Grazie al supporto economico dei genitori e alla lungimiranza della dirigente scolastica, Maria Antonietta Garofalo, la nostra scuola si è dotata anche di una biblioteca digitale attraverso il portale MLOL – aggiunge – attraverso la quale docenti, alunni e famiglie potranno accedere alla piattaforma di prestito digitale, dove troveranno nuove opportunità di lettura ed approfondimento, dal momento che questo spazio virtuale è accessibile in ogni momento e da ogni dispositivo». E se è vero che il futuro è nelle nuove tecnologie, è altrettanto vero che i ragazzi di Leini iniziano con il piede giusto il loro lungo percorso scolastico.

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img