domenica 25 Settembre 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

CASELLE – Una firma per contrastare il gioco d’azzardo

“Una firma per giocare una partita contro il gioco d’azzardo, i costi sociali, le ricadute sanitarie, il sovraindebitamento e le mafie“

CASELLE – Una firma per sostenere una proposta di legge regionale d’iniziativa popolare per la prevenzione e il contrasto alla diffusione del gioco d’azzardo patologico. E, nello stesso tempo, una firma per salvare, magari, qualche giocatore dall’abisso, non solo economico, nel quale a volte sprofondano.

La proposta, promossa da Libera Piemonte, e che punta all’obiettivo di raccogliere 8mila firme da consegnare entro il prossimo 25 settembre, è stata fatta propria dalla lista civica “Progetto Caselle 2027” che, sabato mattina, nonostante pioggia e clima inclemente, è scesa in piazza per raccogliere le adesioni. «Una firma per giocare una partita contro il gioco d’azzardo, i costi sociali, le ricadute sanitarie, il sovraindebitamento, le mafie e contro tutto quello che comporta – spiega il leader della formazione, Endrio Milano – In Piemonte il Consiglio regionale, nel 2016, aveva approvato una legge che aveva dato ottimi frutti, regolamentando il settore e tutelando i soggetti particolarmente fragili. Ma nel 2021 la maggioranza di Alberto Cirio ha varato una nuova normativa che, nei fatti, smantella la legge precedente, facendoci tornare indietro». Con la legge proposta da Libera si intende prevenire e contrastare la dipendenza; aumentare la distanza tra gli spazi per il gioco e i luoghi sensibili, come le scuole; diminuire gli orari di accensione delle “macchinette”; predisporre politiche del lavoro per tutti gli addetti coinvolti nella riorganizzazione e nella ristrutturazione del comparto.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img