venerdì 9 Dicembre 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

LEINI – Contributi per il trasporto pubblico degli studenti: oltre 350 le firme raccolte dal Pd

Nei giorni scorsi sono state protocollate in Comune, assieme alla proposta formulata dal circolo, che prevede l'erogazione dei contributi su base ISEE

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

LEINI – Prima uscita pubblica per il rinnovato circolo del Partito democratico cittadino, dopo il congresso dello scorso febbraio. Il nuovo assetto non prevede grossi sconvolgimenti: segretario, riconfermato, Luca Torella. Riconfermata anche la vice segretaria Isabella Spezzano, con deleghe a welfare, tesseramento e organizzazione, Simone Cammarata come tesoriere, e Cinzia Carretta, quale presidente dell’assemblea del Direttivo. Completano la segreteria Francesca Bancone, con deleghe a scuola, sport e associazioni; Ilaria Lega con deleghe ad Ambiente e Pari Opportunità, e Bruna Panero, che si occuperà di politiche per la Salute. 

Uscita pubblica servita per chiudere la raccolta firme avviata per chiedere all’Amministrazione una riduzione, su base Isee, per le spese di trasporto pubblico che gli studenti di Leini devono affrontare per raggiungere le scuole superiori. Firme che hanno superato quota 350, e che nei giorni scorsi sono state protocollate in Comune, assieme alla proposta formulata dal circolo. Proposta che prevede l’erogazione di 258 euro (vale a dire il costo dell’abbonamento attuale) per le famiglie con Isee fino a 5mila euro (e un contributo di 75 euro per il secondo figlio e oltre). E, a scendere, 130 e 60 euro per le fasce Isee tra 5.001 e 10mila euro; 80 e 50 per le fasce da 10.001 e 15mila euro; 60 e 30 euro, per la fascia tra 15.001 e 20mila, e infine 40 e 20 euro per la fascia più altra, quella tra i 20.001 e i 30mila euro. «Abbiamo, inoltre, chiesto l’istituzione di una commissione consiliare ad hoc, temporanea, che possa ascoltare la nostra proposta in audizione, alla presenza di una delegazione del nostro circolo – commenta Torella – Una commissione che sia strumento propedeutico e facilitatore della discussione volta a definire una proposta di delibera, da formulare con i giusti tempi – a nostro avviso il 30 maggio potrebbe essere un termine adatto – da portare poi in Consiglio comunale affinché il contributo possa essere stanziato già per l’inizio del prossimo anno scolastico, rendendolo poi strutturale come parte del nostro Bilancio».

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img