giovedì 1 Dicembre 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

RIVAROLO CANAVESE – PNRR: il Comune ha partecipato a numerosi bandi

Fatta eccezione per quello che riguarda la sistemazione di Villa Vallero con destinazione nuova sede della biblioteca civica, per gli altri si attende un risultato. I progetti sono stati inseriti nel Bilancio di previsione, Dup e piano triennale

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

RIVAROLO CANAVESE – L’Amministrazione comunale ha deciso di cogliere senza riserve l’opportunità offerta dal PNRR, partecipando ad una serie di bandi, con progetti che sono stati inseriti nel DUP, bilancio di previsione e piano triennale.
I progetti sono stati illustrati nella serata di ieri, venerdì 25 marzo 2022, durante una corposa seduta di Consiglio, durata oltre 5 ore.
“Stiamo partecipando a numerosi bandi – ha dichiarato l’Assessore ai Lavori Pubblici, Lara Schialvino – e stiamo finalmente riuscendo a muoverci verso quello che era il nostro programma.”

Il primo progetto riguarda la Scuola Media Guido Gozzano, ed è di circa 2milioni e 500mila euro. La scuola è costituita da due blocchi centrali risalenti agli anni settanta, un terzo blocco degli anni ottanta e un quarto del 2008.
“Con questo progetto si vanno a sostituire i due blocchi degli anni settanta, con un blocco di 850 metri quadri con auditorium e un altro blocco con le aule e uffici per gli impiegati e insegnanti.”

Un altro progetto riguarda la realizzazione di un’area sportiva all’aperto nell’area verde delle scuole primarie e medie con la realizzazione di un campo per pallacanestro/pallavolo e un campo per tennis/calcio. Area per salto in alto e salto in lungo e un serbatoio per raccogliere e smaltire le acque piovane. L’importo è di circa 566mila euro. L’area sportiva sarà messa a disposizione sia degli scolari della scuola primaria sia di quelli della scuola media.

Si prosegue con l’adeguamento sismico, il rifacimento della copertura e l’efficientamento energetico con sostituzione dei serramenti e l’inserimento del “cappotto”, del blocco della scuola media risalente agli anni ottanta, per un importo di circa 2milioni e 70mila euro. “La parte più elevata dell’importo, – ha precisato Schialvino – circa 1milione e 180mila euro riguarda l’adeguamento sismico.”

Ancora un progetto presentato partecipando ad un bando del PNRR, riguarda la costruzione della scuola di infanzia (nell’area verde sul fronte della scuola primaria), per spostare i bimbi che ora sono al Peter Pan (Anffas). La nuova scuola, di circa 700metri quadri, conterrà la mensa e aule per 3 sezioni.

Un bando promosso dal Ministero, che si aggira intorno ai 400mila euro, permetterà invece la messa in sicurezza della roggia e delle aree spondali nelle frazioni di Canton Baudini, Argentera, Sant’Anna e Praglie, oltre alla risoluzione del problema di allagamento in corso Indipendenza quando piove.

“Alla scuola primaria di Argentera c’è necessità di una palestra – ha affermato l’Assessore ai Lavori Pubblici – ma non essendo possibile, abbiamo partecipato ad un bando del PNRR di circa 688mila euro per la realizzazione di una nuova mensa. In questo modo avremo un locale disponibile che potrà essere utilizzato anche per scopi ludici.”

E ancora un bando per il miglioramento del tessuto sociale, intervento di 1milione e 300mila euro per riqualificazione di Villa Vallero che diventerà sede di biblioteca civica.

Un altro bando del PNRR riguarda la riqualificazione dei parchi di Villa Vallero e del Castello Malgrà, di 2milioni di euro. “ Avevamo requisiti che riguardavano Il 60% del bando per la componente vegetale, il 15% per i beni architettonici ed il restante per interventi di valorizzazione, comunicazione e sicurezza. Se verrà finanziato avremo 30 giorni per stringere un partenariato con tutte le associazioni interessate, per studiare un progetto comune.”

Proprio ieri è uscito un nuovo bando che riguarda lo sport: “Avrà scadenza il 23 aprile e vogliamo partecipare per finanziare alcune parti del polisportivo.”

Infine vengono portati avanti le manutenzioni: “Per quest’anno abbiamo 150mila euro per la sistemazione delle strade; 90mila euro per la realizzazione di un parcheggio, questi con fondi propri e 80mila euro per l’illuminazione pubblica – ha concluso l’Assessore Schialvino – Negli anni scorsi avevamo già iniziato a rifare una parte dell’illuminazione. Ora vogliamo proseguire fino alla stazione e più avanti riprendere la parte del porticato di via Ivrea. Infine si prosegue con al manutenzione degli stabili comunali. Ora stiamo rifacendo la copertura di Palazzo Lomellini e proseguiremo poi con Villa San Giuseppe.”

Per quanto riguarda il Polisportivo, il bando non prevede la costruzione di un nuovo impianto, quindi verranno inseriti campi da calcio in sintetico e in erba; sistemazione dei campi da calcio di via Merlo; sostituzione del telo della piscina; inserimento di una piscina per la psicomotricità al posto dei vecchi spogliatoi (sono in rifacimento quelli nuovi) e la riqualificazione degli spalti.

Al termine di tutta l’illustrazione se il Consigliere di opposizione Marina Vittone (Rivarolo Sostenibile) si è complimentata con l’Assessore Schialvino e con gli uffici per il grande lavoro svolto, il Consigliere Fabrizio Bertot (Riparolium) ha rimarcato che se non fosse per il PNRR non sarebbe stato fatto alcun progetto.

Rivarolo Consiglio comunale 25032022 1

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img