venerdì 27 Gennaio 2023

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

RIVARA – Fine settimana di divertimenti tra Alpini e Carnevale

Ieri sera nel palazzetto dello sport “Storie dimenticate: vive nei canti, nei racconti e nella musica” e oggi il “Carnevale degli Strassapapè 2022”

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

RIVARA – E’ stato un fine settimana all’insegna del divertimento e della tradizione quello che Rivara ha vissuto tra ieri e oggi.

A rompere il ghiaccio, nella serata di ieri presso il palazzetto dello sport, l’evento intitolato “Storie dimenticate: vive nei canti, nei racconti e nella musica”, organizzato dal Gruppo Alpini di Rivara con il patrocinio della Sezione A.N.A. di Torino, un appuntamento in preparazione della festa della Sezione per i suoi 102 anni in programma a Torino dal 10 al 12 giugno.

I Congedati del “Coro della Brigata Alpina Taurinense” hanno animato la serata con un concerto, con la partecipazione della Banda Musicale di Rivara. Nel mezzo di canti e musica sono stati raccontati i ricordi del libro “Sui prati del Tonale 94 Stelle Alpine – 1918, I Dimenticati di Cima Cady” di Sergio Boem. Il libro è il frutto di una commovente indagine che incrocia il vissuto personale e la storia grazie al lavoro condotto da Sergio Boem che identifica quelle che potrebbero essere due delle più grandi fosse comuni della Grande Guerra ancora da esumare e forse restituire alle rispettive famiglie. La meticolosa ed affettuosa ricerca condotta sull’esperienza militare del nonno Ubaldo Ingravalle, ufficiale del Battaglione Alpini “Valcamonica”, lo ha portato a localizzare due imponenti tumuli che riesce ad individuare anche grazie ad indizi e tracce che il nonno stesso registrò, in modo più o meno esplicito, nel Diario di Guerra del Reparto. I pietosi giacigli infatti custodirebbero i resti di 94 soldati imperiali, dolorosamente diventati giovani “per sempre”, sulle pendici meridionali di Cima Cady a circa 2100 metri, sul confine tra Trentino e Lombardia» ha commentato Roberto Arcuti, Presidente del gruppo rivarese.

Oggi è stata invece la volta della Proloco di Rivara che, in collaborazione con il Comune, ha organizzato il “Carnevale degli Strassapapè 2022”, che ha divertito grandi e piccini.

La manifestazione iniziata al mattino con la distribuzione di frittelle di mele “fricioj” e i fagioli grassi “Tofeja col Prejve”, oltre alla polenta con spezzatino, è proseguita nel pomeriggio dove, per la gioia dei più piccoli, c’è stato un intrattenimento per i bambini a cura degli animatori dell’oratorio San Giovanni Battista e del Gruppo Streghe, dal titolo “Carnevale in maschera e mascherine”. Il pomeriggio è stato allietato dalla Banda musicale rivarese e ha prestato servizio anche il Gruppo Alpini.

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img