martedì 31 Gennaio 2023

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

LEINI – Raccolta di materiale scolastico alla Anna Frank per i piccoli ucraini

La scuola farà la sua parte a favore delle popolazioni ucraine vittime della guerra

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

LEINI – Anche la scuola “Anna Frank” farà la sua parte a favore delle popolazioni ucraine vittime della guerra. Grazie ad un progetto partito dal corpo docenti e sposato dalla dirigente scolastica, Maria Antonietta Garofalo, e dal Consiglio d’Istituto. «Anche il nostro istituto, come molte altre scuole, ha aderito all’iniziativa di raccolta di beni in collaborazione con il Sermig – spiega la dirigente – Abbiamo contattato la responsabile della struttura, che ci ha confermato che i beni di prima necessità raccolti sono sufficienti alle attuali esigenze. Quindi abbiamo pensato ai bambini, che in qualche modo dovranno proseguire il loro percorso scolastico. Con i nostri bambini che aiuteranno altri bambini, meno fortunati di loro». Il materiale raccolto (nelle giornate del 16 e 17 marzo) sarà, pertanto, materiale scolastico: astucci, quaderni a righe e quadretti, colla, forbici per bambini, pennarelli, matite colorate, album, da disegno, matite, gomme, penne: tutto quando serve per affrontare al meglio le lezioni, insomma.

. «I punti di raccolta sono stati allestiti negli atri dei vari plessi – aggiunge – nell’orario di ingresso dei bambini. Il materiale raccolto sarà selezionato e inviato al Sermig, grazia al supporto dei volontari dell’Anpi e del gruppo Alpini di Leini. Un atto concreto che si unisce alle attività di sensibilizzazione già avviate grazie alla Commissione Educazione Civica: piccole marce che hanno coinvolto classi diverse, in orari diversi, in giorni diversi. All’ingresso della scuola, inoltre, è stato posto un drappo bianco, e un fiocco bianco sugli zainetti degli alunni che, guardandoli, potranno rivolgere un pensiero a quei bambini che vivono questa tragedia. Infine, le nostre classi hanno lavorato sul tema della pace: gli elaborati, messaggi di pace e di speranza, saranno inviati al Sermig, che li pubblicherà sul suo sito». «Doveroso rinvolgere un ringraziamento alle insegnati, che hanno proposto e portato avanti questa iniziativa, alla Dirigente che l’ha accolta – aggiunge Luca Torella, presidente del Consiglio d’Istituto – ma anche ad Anpi e Alpini per la loro collaborazione. E senza dimenticare i veri protagonisti: i bambini e le loro famiglie. Sono orgoglioso di rappresentare un istituto che non si limita alla didattica, ma educa gli adulti di domani alla pace e alla solidarietà».

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img