venerdì 27 Maggio 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

CANAVESE – Il Rotary dona i Concentratori di Ossigeno alle case di riposo

Una cerimonia semplice alla quale è intervenuto Carlo Frigerio, assistente del Governatore del Distretto 2031 del Rotary International

CANAVESE – Oggi, martedì 8 marzo l’Ing.Carlo Frigerio, in qualità di assistente di Luigi Viana Governatore del Distretto 2031 del Rotary International ha incontrato ai Tre Re a Castellamonte i referenti delle cinque Case di Riposo del Territorio del RC Cuorgné e Canavese, che hanno ricevuto tramite il Rotary la donazione di un Concentratore di Ossigeno ciascuna, finanziato da USAID, una Agenzia Governativa Americana, che ha stanziato un aiuto di cinque milioni di dollari, da suddividere in parti uguali tra i Distretti italiani del Rotary.


È stata una cerimonia semplice, ma significativa, perché ha dimostrato ancora una volta l’interessamento del Rotary per le esigenze della Comunità: le apparecchiature donate non comportano l’uso di bombole di ossigeno, ma necessitano solo di una presa di corrente e sono facilmente trasferibili da un locale all’altro, permettendo il trattamento dei ricoverati affetti da gravi problemi respiratori.


Il Distretto 2031 aveva già distribuito nel 2021 alle Scuole del suo Territorio che comprende la Valle d’Aosta e le provincie di Torino, Vercelli, Novara e Verbano-Cusio-Ossola, ben 200.000 dollari in tablets, per supportare gli studenti di famiglie fragili, ha ora dedicato 100.000 dollari all’acquisto di concentratori di ossigeno, giudicati molto utili e funzionali da tutti i beneficiari.
Frigerio si è fatto portavoce del Governatore che si è detto orgoglioso per aver potuto dare un aiuto reale alle Case di Riposo e perché è stato dimostrato ancora una volta il prestigio e la credibilità di cui i Distretti italiani del Rotary godono a livello internazionale.
Inoltre Frigerio ha lasciato intendere che nei prossimi mesi altre tre RSA potranno ricevere analoga donazione.


Sono seguiti i sinceri ringraziamenti dei rappresentanti della RSA San Francesco di Rivarolo, del Presidio-Socio Sanitario Assistenziale di Bosconero, dell’IPAB Umberto I di Cuorgné, dell’IPAB Domenica Romana di Castellamonte, della RSA Tappero di Aglié, e le foto di gruppo.

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img