giovedì 1 Dicembre 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

LOMBARDORE / FRONT – Incontro sindaci – Città Metropolitana per la variante alla 460

Dal municipio di Front al sopraluogo

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

LOMBARDORE / FRONT – Il sindaco di Lombardore, Rocco Barbetta, con i colleghi sindaci di Rivarossa e Front, Enrico Vallino e Andrea Perino, l’ex primo cittadino di Levone, Maurizio Giacoletto, consiglieri e assessori dei quattro Comuni e la parlamentare canavesana Francesca Bonomo, ieri mattina hanno incontrato, nel Municipio di Front, il vice sindaco di Città Metropolitana Jacopo Suppo, il consigliere delegato ai Trasporti Pasquale Mazza e i dirigenti del settore Viabilità. Scopo dell’incontro, affrontare una serie di aspetti tecnici della variante alla 460 Lombardore – Front: un’arteria destinata a rappresentare un’alternativa alla Lombardore – Rivarolo che bypassando i centri abitati eviterà il transito del traffico pesante, con tutti i problemi connessi, nei paesi.

Allo stato dell’arte, il finanziamento da 200mila euro per realizzare l’opera è stato trovato, e Città Metropolitana si prepara a formalizzare l’incarico per aggiornare il progetto che ormai accusa i suoi anni: si tratta di svolgere le necessarie verifiche sulle autorizzazioni, nel frattempo scadute, aggiornare i prezzi e valutare le migliorie presentate dagli agricoltori che non hanno gradito troppo, per usare un eufemismo, l’eccessivo consumo di suolo agricolo che il progetto, così com’è, comporterebbe. Dal canto loro, i sindaci dei Comuni interessati, e che da tempo aspettano quel tracciato per decongestionare la viabilità interna dei paesi, hanno chiesto che sia Città Metropolitana a gestire il finanziamento, l’appalto e realizzare l’intervento. Dal Comune di Front il folto gruppo si è poi trasferito lungo alcuni dei tratti di strada che saranno interessati dell’intervento. «La centralità della Città Metropolitana di Torino – hanno commentato Suppo e Mazza – passa anche attraverso la sinergia con i territori. I sindaci che ci hanno chiesto un ruolo di primo piano nel coordinamento dei lavori, sanno di trovare nel nostro ente un alleato per lo sviluppo del territorio».

front incontro variante1

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img