venerdì 27 Maggio 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

LEINI – Pace: un bene prezioso da tutelare e custodire (FOTO)

Un’iniziativa che ha visto l’adesione dell’Amministrazione comunale, della parrocchia, delle scuole, dei partiti, del Consiglio comunale dei ragazzi, di molte associazioni del territorio e di tanti privati cittadini

LEINI – Una partecipazione massiccia, lunedì sera, per la manifestazione a favore della pace promossa dalla sezione “Giuseppe Luotto” dell’Anpi. Un’iniziativa che ha visto l’adesione dell’Amministrazione comunale, della parrocchia, delle scuole, dei partiti, del Consiglio comunale dei ragazzi, di molte associazioni del territorio e di tanti privati cittadini.

Dal ritrovo in piazza Vittorio Emanuele i partecipanti (a gruppetti, per rispettare le norme anti Covid) hanno raggiunto piazza Primo Maggio, per un momento di riflessione e di commento davanti al palazzo comunale.

Ad aprire gli interventi, il consigliere Francesco Faccilongo: «Solo qualche settimana fa, i temi con cui avevamo a che fare erano il Pnrr, la transizione ecologica. In pochi giorni è cambiato tutto. È un mondo instabile, fragile. C’è bisogno di pace. Questa sera siamo qui per manifestare la nostra vicinanza alle popolazioni aggredite, ma anche a quella parte di russi contrari alla guerra». «La guerra è una follia – ha proseguito la consigliera Gabriella Leone – E sappiamo quali sono le conseguenze di questa follia. Speravamo che i totalitarismi e i nazionalismi fossero superati: purtroppo non è così. Ed è triste constatare che anche nel nostro paese ci sono ancora persone che guardano con ammirazione a questi modelli».

Soddisfatto per la partecipazione il sindaco Renato Pittalis: «Soddisfatto e orgoglioso nel vedere che i leinicesi hanno risposto in maniera così importante a questa iniziativa, per la quale ringrazio l’Anpi che l’ha promossa e organizzata. È importante essere qui stasera. La pace, come l’Anpi ci insegna, è un bene prezioso che ci è stato regalato. Ma è un bene che deve essere rinnovato, curato e tutelato. Essere qui, questa sera, vuol dire prendersene cura». A chiudere la serata, prima dell’intervento di Marco, un giovane consigliere del Consiglio dei ragazzi, il presidente Anpi Luca Conforti: «Grazie, innanzitutto, all’Amministrazione, alle forze dell’ordine, a tutti coloro che hanno partecipato a questo incontro. Io non so cosa possiamo fare per fermare questa situazione. Ma so cosa farà la sezione “Giuseppe Luotto”, di cui sono presidente. Porteremo avanti ancora con più forza i valori che ci sono propri, e faremo quanto sarà in nostro potere per aiutare chi cerca di fuggire da quell’inferno. Perché se non possiamo fare altro che dedicare un pensiero per chi muore sotto le bombe, possiamo fare molto di più per chi quelle bombe le evita abbandonando le proprie radici e la propria casa».

In piazza anche il riconfermate segretario del locale circolo del Partito Democratico, Luca Torella: «Ringraziamo la sezione ANPI per aver organizzato questo evento – ha commentato – che ha un unito una città, le sue istituzioni politiche locali, le associazioni, le famiglie, sotto l’unica bandiera possibile, quella della pace, ripudiando, senza se e senza ma, la guerra».

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img