giovedì 1 Dicembre 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

LEINI – Da capannone abbandonato a centro sportivo: il padel sbarca in città (FOTO)

Dopo una tre giorni di open day, per dare alla potenziale clientela la possibilità di conoscere gli impianti e le discipline che si possono praticare, il GPadel, domenica pomeriggio, ha ufficialmente aperto i battenti

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

LEINI – Prima, in quel capannone, c’era il mobilificio Granato, e successivamente si è stabilito lì Guerrieri. Poi, per anni, non c’è più stato nulla. Uno scatolone vuoto che ha corso il rischio di trasformarsi in una delle tante cattedrali del deserto, vittima del degrado e dell’incuria. Quello spazio, ora, brulica di giovani (ma non solo), di corse, di sudore, di allegria, di soddisfazione, di sport. Di vita, insomma. Perché da uno spazio vuoto è diventato un centro sportivo d’eccellenza.

Dopo una tre giorni di open day, per dare alla potenziale clientela la possibilità di conoscere gli impianti e le discipline che si possono praticare, il GPadel, domenica pomeriggio, ha ufficialmente aperto i battenti. «Dando un servizio sportivo importante a questa città e nello stesso tempo recuperando una struttura che rischiava di degradarsi sempre più – spiega Lorenzo Veglia, con Armando Calvetti founder di GPadel – Seguendo, in pratica, lo stesso schema già messo in pratica su Borgaro, dove gli impianti sportivi sono stati realizzati in una ditta di stampaggio dismessa. E lo stesso faremo a Settimo e Bruino, dove andremo ad aprire i nostri centri entro fine anno. Abbiamo in programma anche un’apertura a Torino, zona Cenisia, ma in quel caso di tratterà di lavorare su un centro sportivo già esistente, e non su un capannone non più utilizzato».

L’idea di tre impianti situati a pochi chilometri l’uno dell’altro vuol dire una cosa sola: «E cioè che la domanda è enorme – prosegue – Il centro di Borgaro, aperto poco più di un mese fa, funziona e pieno regime dalle 11 del mattino alle 23. E quanto abbiamo visto in questi primi giorni di open day, ci fa capire che siamo sulla strada giusta anche qui». Nella struttura sono presenti cinque campi da padel, due da beach volley, uno da padbol e uno, il primo al chiuso in Italia, da pockleball: «Accanto agli sport più conosciuti e praticati, abbiamo voluto affiancare delle discipline meno diffuse – conclude – per offrire agli sportivi un maggiore ventaglio di possibilità». Presenta la taglio del nastro anche il sindaco, Renato Pittalis: «Il territorio ha bisogno di spazi aggregativi come questo – ha sottolineato – E con questa struttura aggiungiamo un ulteriore tassello all’offerta sportiva, e non solo, di Leini». Per contatti e prenotazioni è necessario chiamare il numero 328/3349773 o inviare una mail all’indirizzo amministrazione@gpadel.it.

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img