venerdì 27 Gennaio 2023

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

LOMBARDORE / RIVAROSSA – Con autoemoteca, la donazione sangue Fidas

In programma per martedì 25 gennaio

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

LOMBARDORE / RIVAROSSA – Si svolgerà ancora con autoemoteca, e con tutte le norme di sicurezza, la donazione di sangue della sezione Lombardore/Rivarossa della Fidas, in programma per martedì 25 gennaio, tra le 8 e le 11.30. L’autoemoteca, come successo in occasione delle ultime donazioni, sarà posizionata in prossimità dell’area sportiva del Ciapei, a Rivarossa. Il numero massimo di donazioni possibili, grazie al prolungamento dell’orario di permanenza del mezzo, è fissato a 30, ma per poter donare è obbligatorio prenotarsi contattando, anche via messaggio o whatsapp, il numero 333/3310893. Coloro che non possono approfittare di questo appuntamento, ma sono comunque intenzionati a fare la loro donazione, possono prenotarsi in altre sedi della zona, o in via Ponza a Torino (contattando lo 011/531166).

L’utilizzo dell’autoemoteca potrebbe essere arrivato al capolinea. I lavori al sotto scuola di Lombardore, che abitualmente ospitava i prelievi e che hanno costretto i donatori a trovare una nuova sede, sono conclusi da tempo: i locali, rimessi a nuovo, sono già stati impiegati per altre attività per cui al rientro dei donatori nella loro sede storica manca un ultimo passaggio burocratico: la stipula della convenzione con la Fidas così come con le altre associazioni intenzionate ad utilizzare quegli spazi, come ha ribadito il sindaco Rocco Barbetta in Consiglio comunale, sollecitato da un’interrogazione firmata da Matteo Papagni.

Un’interrogazione che se ha avuto il merito di dare una scossa alla vicenda, ha anche suscitato qualche rimbrotto del primo cittadino che aveva chiesto in quale veste (se come consigliere o come socio Fidas) avesse inoltrato la richiesta. «Come consiglieri di opposizione ci rammarichiamo – dicono dalla “Lista Bili” – nel vedere che il nostro sindaco, o chi per lui, non sia stato in grado di capire che l’interrogazione fatta con simbolo e firme del nostro gruppo sia opera di un consigliere, ma nello stesso tempo siamo consapevoli di aver dato l’opportunità alla Fidas, dopo le parole del primo cittadino, si riavere a disposizione il sottoscuola, previa una nuova convenzione con il Comune. E nel ringraziare tutti i lombardoresi che in questi due anni di amministrazione Barbetta si sono rivolti a noi per segnalare numerosi disguidi, ricordiamo che siamo sempre a loro disposizione».

LOMBARDORE / RIVAROSSA – Con autoemoteca, la donazione sangue Fidas

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img