lunedì 8 Agosto 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

CORONAVIRUS – Dal 10 gennaio Green Pass rafforzato quasi ovunque (LA TABELLA)

Il 5 gennaio il Consiglio dei Ministri deciderà per quanto concerne i lavoratori

CORONAVIRUS – Le novità tra zona gialla e Green Pass. Da domani, 3 gennaio 2022, Piemonte, Lombardia, Lazio e Sicilia passano in zona gialla aggiungendosi alla lista delle regioni che ci sono (Calabria, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Marche, Veneto e le province autonome di Bolzano e Trento). Gli ultimi decreti hanno annullato le differenze fra zona bianca e zona gialla. In entrambe la mascherina è obbligatoria all’aperto, ma non ci sono limitazioni agli spostamenti e tutte le attività restano aperte.

Il 5 gennaio il Consiglio dei Ministri potrebbe approvare un decreto che obbliga tutti i lavoratori ad avere il Super Green Pass (ovvero il Green pass rilasciato per vaccinazione o guarigione). Sull’argomento non sono tutti d’accordo e si potrebbe decidere di andare per gradi.

Il 6 gennaio riapriranno gli stadi con capienza massima al 50%, stessa cosa per gli impianti sportivi all’aperto. Al 35% la capienza per quelli al chiuso.

Alla riapertura delle scuole, mascherine indossate per i docenti. Potrebbe cambiare la quarantena e la dad, in considerazione dell’avvio della campagna vaccinale per la fascia 5-11. L’ipotesi è di prevedere, nel caso di due studenti risultati positivi in una classe, solo l’autosorveglianza (5 giorni) per i ragazzi vaccinati e la quarantena di 10 giorni con Dad (quest’ultimo caso laddove previsto) e test al termine dell’isolamento per i non vaccinati. Nelle scuole dell’infanzia resterebbe la quarantena di dieci giorni per tutti con tampone con un solo caso positivo. La proposta, avanzata dalle Regioni, avrebbe trovato diversi punti di condivisione da parte del Governo e questi nuovi provvedimenti potrebbero essere decisi a breve.
Dal 10 gennaio il Green Pass rafforzato sarà obbligatorio ovunque tranne nei negozi e per i servizi essenziali. Quindi sarà obbligatorio per salire su treni, bus, metro e tutti gli altri mezzi di trasporto, mangiare nei locali all’aperto (oltre che in quelli al chiuso, come già previsto), per entrare in alberghi, andare a fiere, impianti sci e tanti altri luoghi di socialità.

La terza dose si potrà fare già dopo 4 mesi, e il Super Green Pass durerà sei mesi.

Leggi la tabella aggiornata al 31 dicembre 2021 con le attività consentite senza Green Pass, con quello base e con quello rafforzato.

green pass mobile
LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img