giovedì 9 Febbraio 2023

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

MAPPANO – Posizione netta del Consiglio contro gli impianti trattamento rifiuti a Reisina

In attesa di autorizzazione, sono destinati a nascere sul territorio di Leini, ma ai confini con Mappano

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

MAPPANO – Il Consiglio comunale prende posizione, netta, contro gli impianti di trattamento rifiuti, in attesa di autorizzazione, destinati ad atterrare in zona Reisina, sul territorio di Leini ma ai confini con Mappano. Prende posizione con un Ordine del Giorno, nato a metà dicembre come interpellanza redatta dal consigliere Valter Campioni, accolta e sottoscritta da tutti gli altri componenti dell’opposizione, modificata con la collaborazione della maggioranza fino a trasformarla in un Ordine del Giorno approvato all’unanimità nel corso dell’ultima seduta.

Nel documento si prendono in considerazione i due impianti previsti a poca distanza l’uno dell’altro in quell’angolo di territorio, e quindi: «..la proposta di realizzazione di un nuovo impianto di deposito di rifiuti solidi e liquidi pericolosi, in via Kennedy a Leini, che prevede in ingresso un quantitativo di rifiuti pari a 280 tonnellate al giorno, per un totale di 70mila tonnellate all’anno, e la proposta per la realizzazione ed esercizio di un impianto di gestione rifiuti destinato alle attività di messa in sicurezza, demolizione, recupero e rottamazione di veicoli a motore fuori uso in via Meucci, a Leini, adiacente alla proposta di viale Kennedy».

Le attività previste in quella zona consistono, a progetto, nella messa in riserva e deposito preliminare anche di rifiuti liquidi e solidi pericolosi, nella cernita manuale a terra eseguita mediante mezzo semovente dotato di benna prensile a polipo di rifiuti solidi pericolosi, nella miscelazione in contenitori fissi di rifiuti liquidi in via propedeutica ai trattamenti che avverranno successivamente in altra sede. Il documento approvato evidenzia le possibili emergenze: incendi, sversamento di sostanze liquide pericolose e sostanze solide pericolose con rischio di interessamento di altri corpi idrici recettori e migrazione di inquinanti verso il suolo: il tutto a poca distanza dagli insediamenti residenziali che insistono in quella zona. E senza dimenticare che quegli impianti comporteranno un transito di 30 – 50 mezzi pesanti al giorno, che interesseranno anche il centro di Mappano (in particolar modo via Rivarolo, strada Cuorgnè e via Reisina), peggiorando la qualità dell’aria e della vita dei mappanesi. Sulla base di queste considerazioni, il Consiglio comunale di Mappano ha espresso un parere negativo sull’insediamento, invitando Città Metropolitana, e i Comuni di Leini e Torino, ciascuno per quanto di propria competenza, ad impedire la realizzazione di impianti che trattano rifiuti in quest’area, già fortemente penalizzata dal punto di vista ambientale.

MAPPANO – Posizione netta del Consiglio contro gli impianti trattamento rifiuti a Reisina

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img