martedì 29 Novembre 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

RIVAROLO CANAVESE – La Rem Bu Kan ad Igea Marina per il primo stage e sessione di esami (FOTO)

Momento gratificante per l'attività svolta

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

RIVAROLO CANAVESE – Lo scorso weekend si è tenuto ad Igea Marina il primo  stage e la sessione d’esami  federale SKI-I  per l anno sportivo  2021-2022.

La partecipazione agli stage federali  è sempre un’opportunità di arricchimento tecnico e condivisione di lezioni impartite da istruttori federali di tutt’Italia, uno scambio di esperienze oltre che l’apprendimento  diretto  da Soshi Masaru Miura 9dan, Soshi ovvero il Maestro ideatore e presentatore di un suo stile che si discosta molto dal karate sportivo e che si basa principalmente sull’efficacia della tecnica conseguente al mantenimento della salute e il suo studio approfondito e da  shuseki Shian  ovvero capo istruttori, Maestro Paolo Lusvardi 8dan.

Per la  Rem Bu Kan è stato anche un momento di gratifica per l’attività svolta. Presente all’appello con 16 atleti, di cui 7  hanno sostenuto e superato gli esami per passaggio di cintura da kyu a dan quali: Davide Chiatello, Fabio Fracchia, Diego Biorcio, Daniele Tomaino, Matteo Cavallero, che hanno conseguito la cintura nera 1Dan, Fabio Marangoni il 2Dan e Giuseppe Figliuolo, veterano ed ex agonista, nonché ex titolare Nazionale SKI-I, che ha conseguito un onorevole 4dan.

rem bu kan stage igea1
In piedi da sx, Davide Chiatello, Matteo Cavallero, Fabio Marangoni, Giuseppe Figliuolo, Maestri Mario Bessolo e Giacomo Buffo; a terra da sx Diego Biorcio, Daniele Tomaino, Fabio Fracchia

L’occasione ha gratificato il responsabile tecnico della Rem Bu Kan, il maestro Giacomo Buffo 6dan e il Maestro Mario Bessolo 7dan, referente Regionale SKI-I , che nonostante i due anni di fermo delle normali lezioni, hanno visto i loro  atleti superare brillantemente gli esami, constatando il valore della passione trasmessa, per l’arte marziale e per l’insegnamento, diventato  obbiettivo di vita per Giulia Buffo, che ha visto ottenere il 1 dan  con il massimo dei voti, il suo allievo Matteo Cavallero.

Giulia, cintura nera 2 dan, allenatrice CSEN, aspirante istruttore SKI-I, plurimedagliata (campionati Europei e Mondiali),  titolare anche della squadra Nazionale Kata, insegna  a Castellamonte, Alice e Ivrea.

“L’agonismo – dichiara Giulia Buffo – mi dà modo di proseguire il cammino di apprendimento del karate e la soddisfazione più grande, non sono le medaglie,  ma la capacità di trasmettere  ai bambini, il desiderio di perseguire lo stesso mio cammino  ed appassionarli con successo alle arti marziali, anche come stile di vita dopo l’agonismo. Vedere bambini felici e sorridenti, in un ambiente sereno e  constatare il loro percorso di crescita mi arricchisce e mi rende felice.

Per quanto riguarda l’agonismo, purtroppo in sede di riunione federale, data l’attuale situazione, non sono stati comunicati i dettagli relativi alle convocazioni per i campionati Europei che dovrebbero svolgersi a Luglio in Olanda, attualmente in lockdown; idem per i campionati Italiani previsti per Maggio ad Igea Marina, campionati che a cui gli agonisti accedono, dopo la selezione  che solitamente si svolge  in occasione delle gare regionali, attualmente ancora  in stand by. 

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img