spot_img
lunedì 20 Settembre 2021
lunedì, Settembre 20, 2021

BORGIALLO – Inaugurate la “Strada del Blues” e la Libroteca Blues

Anche quest'anno purtroppo non è stato possibile organizzare il Festival

BORGIALLO – Quest’anno, così come l’anno scorso, purtroppo, la pandemia ha reso impossibile organizzare il Borgiallo Blues Festival, appuntamento fisso con il blues di qualità, che si teneva ogni anno a luglio, organizzato dall’Associazione Diversa-Mente.

Un po’ di Blues, in questo 2021, c’è però stato.

L’associazione culturale Diversa-Mente, insieme all’amministrazione comunale e grazie all’impegno di alcuni volontari, hanno fatto sì che il blues rimanesse in maniera permanente a Borgiallo. Domenica 25 luglio è stata inaugurata la strada del Blues, un percorso di 3 km tra sentieri immersi nel verde e facilmente accessibile a tutti, corredato da cartelli che raccontano la storie e le origini di questo genere musicale. Ad ogni cartello è associato un Qr code, scaricandolo la voce narrante di Edoardo Fassio, giornalista che ha curato tutti i testi, accompagna nel percorso tra i segreti della musica blues, facendo conoscere alcuni dei brani più famosi.

Inoltre è stata inaguruata la Libroteca Blues, la biblioteca comunale con una sezione di oltre cento testi dedicati alla musica blues e aperta a tutti. Alcuni di questi testi sono testi ormai quasi unici, anche arrivati da oltreoceano come direttamente dall’università del Mississippi.

La giornata si è conclusa a La Piola, con il concerto dei Black Shout e, al termine, la consueta jam session aperta a tutti.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img