mercoledì 4 Agosto 2021
mercoledì, Agosto 4, 2021
spot_img

VENARIA REALE – Piano di 800mila euro per lavori pubblici in città

L'obiettivo è risolvere molte delle criticità storiche

VENARIA REALE – Il 28 giugno ultimo scorso, la Giunta comunale, su proposta dell’Assessore Di Bella, ha approvato un enorme piano di manutenzione urbana capace di risolvere molte delle criticità storiche della Città di Venaria Reale. Lavori che i cittadini aspettavano da tempo, finanziati con una cifra importante che sfiora gli 800 mila euro.

“Con questo importante piano – dichiara il sindaco Fabio Giulivi – non risolviamo tutti i problemi della Città, ma sicuramente continuiamo a dare risposte concrete alle segnalazioni dei cittadini. Gli altri interventi saranno oggetto di un nuovo piano di lavori che stiamo completando. Infine, dopo la riqualificazione della Passerella Mazzini, riconsegnata alla Città circa una settimana fa, comunico che è imminente l’apertura della passerella di via Filzi, che collega, con sovrappasso sulla ferrovia Torino-Ceres, corso Garibaldi. Per una Venaria Reale più bella, più vivibile e più sicura». Il progetto prevede sostanziali interventi di manutenzione straordinaria della pavimentazione stradale sia veicolare sia pedonale, che interesseranno gran parte del territorio comunale, abbinati ad interventi volti all’eliminazione delle barriere architettoniche, la realizzazione di attraversamenti pedonali protetti e quant’altro necessario al fine di agevolare l’uso in sicurezza delle strade da parte di pedoni, ciclisti, autoveicoli e mezzi pesanti. Giuseppe Di Bella, assessore ai Lavori Pubblici «Un impegno sulla nostra città che non si vedeva da tempo. Come promesso in campagna elettorale, stiamo passando alla fase operativa. E per questo voglio ringraziare anche gli Uffici comunali, dalla dirigenza ai funzionari, alle squadre sul campo, che hanno saputo rispondere celermente alla richieste dell’Amministrazione. Inoltre, questa prima fase di lavori, sarà seguita da un altro progetto di interventi, della portata di circa 500mila euro. Tanti sono i tasselli che stiamo andando a mettere nei tanti luoghi della Città, una Venaria che sta cambiando”.

Un ampio progetto di riqualificazione del territorio cittadino, quindi, che prevede opere di diversa dimensione. «Anche le piccole manutenzioni possono contribuire a migliorare la qualità della vita del cittadino e dei turisti che sempre più frequentano la nostra Città» – afferma l’assessore alle Manutenzioni, Quartieri e Recupero periferie, Marco Scavone.

Di seguito se ne riportano brevemente i contenuti:

realizzazione nuova caditoia in via Sauro angolo via Zanellato;

ripristino pavimentazione a servizio del parcheggio in via Rossini/via Zanellato e il parcheggio in via Silva/via Zanellato;

ripristino in via San Marchese, delle pavimentazioni in porfido ammalorate sia degli attraversamenti pedonali e sia delle aree spartitraffico;

ripristino porzione di muratura lesionata del ponte Castellamonte, (intervento da realizzarsi in un secondo momento secondo l’art. 106 del D. Lgs 50/16 s.m.i. in quanto finanziato con il ribasso d’asta);

ripristino percorsi pedonali in via G. Leopardi;

realizzazione nuove caditoie presso rotatoria di via Druento/via Petrarca, ripristino caditoia presso parcheggio Beleno;

ripristino attraversamento pedonale in via XX Settembre e ripristino pavimentazioni in porfido in piazza Cavour;

ripristino/asfaltatura pavimentazioni bituminose in c.so Garibaldi;

asfaltatura via Carducci;

ripristino pavimentazione lignea nei pressi di via Mazzini e ripristino passerelle in legno ammalorate in Corona Verde;

ripristino/asfaltatura pavimentazioni bituminose in via Druento (tratto iniziale oltre il parcheggio);

ripristino marciapiedi pedonali in via Mosele e realizzazione nuovo percorso pedonale in via Druento al fine di agevolare anche la raccolta dei rifiuti soldi urbani;

ripristino/asfaltatura pavimentazione bituminosa in via Grassi (intervento da realizzarsi in un secondo momento secondo l’art. 106 del D. Lgs 50/16 s.m.e i. in quanto finanziato con il ribasso d’asta);

ripristino/asfaltatura pavimentazione bituminosa in viale Buridani tratto da c.so Matteotti a via L. da Vinci;

ripristino marciapiedi pedonali nelle vie Marconi e Medici del Vascello;

lavori di allacciamento fontanelle esistenti, site nei parchi Raffaello Sanzio e Magellano;

ripristino/asfaltatura pavimentazione bituminosa in via Boglione;

completamento asfaltatura in c.so Machiavelli, sino alla rotatoria con Via Guarini;

ripristino pavimentazione bituminosa con posa di telo strutturale nel tratto di c.so Garibaldi prospicente il Cimitero di Altessano;

realizzazione nuovo attraversamento pedonale rialzato in c.so Puccini;

ripristino/potenziamento rete smaltimento acque meteoriche in via Scodeggio;

realizzazione nuova rotatoria in c.so Machiavelli, all’intersezione con svincolo della Tangenziale Nord, (intervento da realizzarsi in un secondo momento secondo l’art. 106 del D. Lgs 50/16 s.m.i. in quanto finanziato con il ribasso d’asta );

ricostruzione ponticello in legno nel percorso di accesso al Centro Polivalente Iqbal Masih di via Amati;

ripristino soletta a protezione canale demaniale in via Mascia Quirino;

realizzazione nuovo attraversamento pedonale rialzato in via L. da Vinci;

ripristino marciapiedi pedonali in via Paganini;

ripristino pensilina del percorso pedonale a servizio del sottopasso Motrassino;

ripristino passerella in legno insistente nel percorso ciclo pedonale adiacente il torrente Ceronda.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img