martedì 3 Agosto 2021
martedì, Agosto 3, 2021
spot_img

PIEMONTE – Gabusi è il nuovo coordinatore della Commissione Affari Istituzionali

La Commissione ha tra le competenze più importanti quelle in materia di affari e riforme istituzionali, enti locali, autonomia differenziata, organizzazione degli uffici e degli enti dipendenti dalla Regione, politiche del personale e contratti

PIEMONTE – Marco Gabusi è il nuovo coordinatore della Commissione Affari Istituzionali. “Sono onorato di poter coordinare la Commissione Affari istituzionali e generali della Conferenza delle Regioni. È la commissione di più alto profilo istituzionale nell’ambito della Conferenza e il Piemonte ha il privilegio di guidarne il coordinamento». Commenta così l’assessore ai Trasporti, Infrastrutture e Protezione civile della Regione Piemonte Marco Gabusi l’annuncio della sua nomina a Roma.

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio ha infatti delegato l’assessore Gabusi al coordinamento della Prima Commissione della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome. La Commissione ha tra le competenze più importanti quelle in materia di affari e riforme istituzionali, enti locali, autonomia differenziata, organizzazione degli uffici e degli enti dipendenti dalla Regione, politiche del personale e contratti.

“Ringrazio – prosegue l’assessore Gabusi – il presidente Cirio per aver scelto di affidare a me questo prestigioso incarico e il presidente della Conferenza delle Regioni Massimiliano Fedriga per la fiducia espressa nei miei confronti. Questa scelta premia la serietà e la competenza degli uffici amministrativi della Regione che negli anni hanno guadagnato la fiducia di molteplici interlocutori a vario livello. Assumo questo incarico con la consapevolezza di rappresentare tutte le Regioni italiane e le Province autonome in ambiti molto importanti non dimenticando di discutere le istanze piemontesi a livello centrale, con l’impegno di sempre”.

La nomina ha portato l’assessore Gabusi a Roma per un’importante audizione parlamentare sulla semplificazione delle norme riferite all’attività d’impresa e lo vede impegnato insieme agli altri Coordinatori e Presidenti sul decreto legge 77 in materia di Governance del PNRR.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img