venerdì 25 Giugno 2021
venerdì, Giugno 25, 2021
spot_img

VOLPIANO – 2 Giugno: richiamati “il valore e il rispetto delle istituzioni”

Il concetto è stato rimarcato dal Sindaco De Zuanne

VOLPIANO – Le manifestazioni per la Festa della Repubblica, mercoledì 2 giugno, a Volpiano si sono svolte con l’alzabandiera alle 9 ai monumenti di Alpini, Bersaglieri e Carabinieri, l’alzabandiera al Parco della Rimembranza alle 9.30 con le autorità, le associazioni e la Filarmonica Volpianese che ha eseguito l’inno nazionale, come «primo momento di ritorno alla normalità», e alle 10 la cerimonia di fronte al Municipio con il sindaco Emanuele De Zuanne che ha sottolineato come questa celebrazione serva a «richiamare il valore e il rispetto delle istituzioni».

De Zuanne ha ricordato i 75 anni dal suffragio universale, citando documenti storici sul percorso, tra il 1944 e i 1946, che ha portato al diritto di elettorato attivo e passivo per le donne e ricordando che la prima occasione in cui poterono votare fu alle amministrative del 1946, che a Volpiano si svolsero 25 marzo. «Da poco più di un mese si è celebrato il 25 Aprile – ha continuato De Zuanne – ed è utile ricordare che in tutta Europa i partigiani annoveravano tra le loro file parecchie migliaia di donne; in Italia quelle ufficialmente in armi erano 140mila ma si stima che ve ne fossero altre decine di migliaia. Fu un elemento distintivo nei paesi che si ribellarono all’occupazione nazifascista e perciò il voto alle donne non va solo ricordato ma anche celebrato per il contributo che diedero durante la guerra».

Il Comune di Volpiano, proprio per celebrare i 75 anni delle elezioni a suffragio universale del Consiglio comunale e dei sindaci, ha allestito in municipio una galleria fotografica dei sindaci dal 1946 ad oggi e previsto di dedicare all’interno del sito Volpiano Storia, in fase di realizzazione, una sezione dedicata a questo argomento.

spot_img
spot_img
spot_img