martedì 20 Aprile 2021

TORINO – Proteste degli ambulanti nei mercati cittadini

Chiedono di far ripartire i mercati per il non alimentare

TORINO – In mattinata gli ambulanti di generi non alimentari dei mercati torinesi hanno protestato contro la chiusura imposta dalla normativa anti Covid.

Proteste in diversi mercati come Santa Rita, corso Cincinnati, corso Racconigi e Porta Palazzo, mentre in piazza Vittorio si sono ritrovati, con una fiera simbolica, i fieristi dell’Afi.

Ieri il senatore Gianluigi Paragone di Italexit ha presentato una mozione in Senato per chiedere l’immediata riapertura dei mercati all’aperto.

“Per mesi il Governo ha accusato i mercati di essere potenziali luoghi di contagio, sottoponendoli a vincoli assurdi e vietando i banchi non legati all’alimentare. I supermercati, al contrario, hanno avuto la possibilità di rimanere aperti 7 giorni su 7 senza limitazioni di orario e categorie merceologiche.” Dichiarano.

Luciano Bosco, referente regionale del partito in Piemonte, esprime la sua soddisfazione: “La mozione è un primo passo verso un ritorno ad una vera normalità che non può essere rappresentata da queste chiusure a orologeria dei mercati. Non possiamo però fermarci qui: gli ambulanti piemontesi con cui ci confrontiamo ogni giorno hanno bisogno di maggiori garanzie per il loro futuro e se ci sarà da tornare in piazza per difendere le loro ragioni noi non ci tireremo di certo indietro”.

urbanlungo

Leggi anche...

spot_img