spot_img
venerdì 22 Ottobre 2021
venerdì, Ottobre 22, 2021
spot_img
spot_img

CHIVASSO – Il Centro Vaccinale, a fine marzo, verrà spostato al PalaLancia

Ieri è stato effettuato un sopralluogo congiunto amministrazione/Asl To4 e l'impianto sportivo è stato ritenuto idoneo

CHIVASSO – Ieri, mercoledì 10 marzo, a Chivasso si è svolto il sopralluogo congiunto dell’Amministrazione Comunale e dell’ASL TO4 per la valutazione delle caratteristiche logistiche e strutturali dell’impianto sportivo PalaLancia al fine di utilizzare la struttura come Centro vaccinale territoriale per l’area chivassese.

La valutazione ha avuto esito positivo e, quindi, il Centro di Chivasso sarà spostato da Palazzo Einaudi al PalaLancia entro la fine del mese di marzo, appena terminato l’allestimento per l’attività vaccinale. Nel frattempo continua a essere operativo il Punto vaccinale presso Palazzo Einaudi, dove sono già state vaccinate circa 1.600 persone over80.

Il Sindaco Claudio Castello ha confermato la piena collaborazione del Comune di Chivasso affinché, conclusa la fase di vaccinazione degli ultra ottantenni presso il Palazzo Einaudi, la nuova sede del Centro di vaccinazione anti covid sia pienamente funzionale e in grado di affrontare anche i momenti di maggiore attività: “Grazie, anche, alla disponibilità delle diverse realtà sportive che hanno compreso la scelta dell’Amministrazione di individuare il PalaLancia come struttura idonea ad accogliere un bacino di utenza di circa 70.000 abitanti,  la Città di Chivasso potrà mettere a disposizione di tutta l’area del chivassese questo importantissimo servizio. La nostra Amministrazione ha già avuto modo di esprimere il proprio apprezzamento per l’encomiabile lavoro svolto del personale del servizio sanitario nazionale e, con questa iniziativa, vuole fornire un supporto concreto per agevolare il lavoro di queste donne e uomini straordinari”.

Conclude il Commissario dell’ASL TO4, Luigi Vercellino: “Ringrazio l’Amministrazione comunale di Chivasso per aver messo a disposizione dei cittadini dell’area chivassese una struttura dotata di ampi parcheggi e di un grande open space interno che, con il necessario allestimento, ci permetterà di attivare almeno sei linee vaccinali; una caratteristica importante fin d’ora, ma ancor più quando la vaccinazione sarà offerta a tutta la popolazione”.

[metaslider id=”653523″]

[metaslider id=”187330″]

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img