giovedì 29 Luglio 2021
giovedì, Luglio 29, 2021
spot_img

OZEGNA – Dal Comune un piccolo gesto a sostegno delle attività commerciali

Bartoli: “Basta slogan...usiamo la testa!”

OZEGNA – L’Amministrazione Bartoli nella seduta del Consiglio Comunale del 24 dicembre 2020 aeva ritenuto opportuno esonerare dai pagamenti della tassa rifiuti le attività Ozegnesi che sono state duramente colpite dalla chiusura forzata da parte del Governo.

Una proposta che vede d’accordo tutti, dalla maggioranza alla minoranza, per il bene dei propri paesani ed imprenditori del territorio: determinare la riduzione delle tariffe per le utenze non domestiche che durante l’emergenza COVID-19 sono state obbligate alla chiusura temporanea dai provvedimenti emanati dal Governo, che coincide con l’azzeramento della tariffa per i mesi in cui l’esercizio dell’attività è stato sospeso, come peraltro già indicato nella precedente deliberazione del Consiglio Comunale n. 26 del 21/07/2020.
In seguito, col suddetto provvedimento, chi ha subito in maniera netta o in parte la chiusura forzata della propria attività, ha ricevuto dall’ufficio preposto la richiesta per segnalare tali date che verranno esonerate dal costo annuale della TARI.
“L’attenzione delle Istituzioni nei confronti delle piccole e medie imprese è stata pressoché nulla- dichiara il Sindaco Sergio Bartoli – e mi auguro che almeno i nostri governanti della Regione Piemonte comprendano lo sforzo che noi piccoli comuni stiamo attuando nei confronti dei nostri commercianti. Trovo inaccettabile questa indifferenza da parte dei governanti che colpisce migliaia di famiglie ormai allo stremo.”

E conclude: “Non bastano gli slogan, devono esserci i fatti! È diventato impossibile chiedere ulteriori sforzi ai lavoratori che non hanno più le risorse materiali per sopravvivere. Nonostante ad Ozegna quest’anno ci sia stata l’apertura di sei nuove attività commerciali, gli incomprensibili provvedimenti del Governo fanno rischiare la desertificazione del territorio. Il nostro è solo un piccolo gesto ma doveroso nei confronti delle attività che ancora oggi stanno subendo irreparabili perdite a livello economico.”

urbanlungo
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img