giovedì 4 Marzo 2021

RIVAROLO CANAVESE – Covid, Mensa scolastica alla primaria: 8 classi mangiano in aula

Risolto così il problema che era stato oggetto di discussione all'ultimo consiglio comunale

RIVAROLO CANAVESE – Il problema della “mensa in sicurezza” alla primaria Gibellini Vallauri, era stato discusso durante l’ultima seduta di consiglio. Discussione che era terminata con l’annuncio del Sindaco Rostagno e dell’Assessore Conta Canova, di un sopralluogo dell’Asl, e con il suggerimento del Consigliere di opposizione (Rivarolo Sostenibile) Marina Vittone, di adottare l’utilizzo dei pannelli in plexiglass “Unica soluzione possibile”.

Invece è stata un’altra la soluzione adottata in seguito al sopralluogo dell’Asl, è l’ha annunciata il Sindaco Alberto Rostagno sulla pagina Fb della Città di Rivarolo: “La sicureza delle nostre scuole e in particolare l’attenzione nei confronti dei giovani studenti rivarolesi continua ad essere una priorità dell’amministrazione comunale. – Ha scritto Rostagno – Con il rientro dei ragazzi della scuola primaria in classe, per ovviare alle problematiche causate dalla presenza di troppi alunni in contemporanea in mensa durante il pasto, con il rischio di aumento del contagio, a seguito di sopralluogo congiunto con l’Asl TO4, si è optato per la somministrazione del pasto in aula per 8 classi della scuola Gibellini Vallauri. Questa soluzione, comporterà un aggravio di costi, ci siamo impegnati a non farli ricadere sulle famiglie, verranno riassorbiti dal bilancio comunale. Altre opzioni, come quella di usare barriere in plexiglass, non sono state ritenute efficaci dall’Asl TO4. La nuova riorganizzazione del servizio mensa inizierà non appena terminato l’iter dispositivo.”

Leggi: RIVAROLO CANAVESE – Si discute sul problema della mensa scolastica

urbanlungo

Leggi anche...