martedì 13 Aprile 2021

CASELLE TORINESE – Il bilancio dell’attività del 2020 del corpo di Polizia Municipale

Un anno di controlli con particolare attenzione alla sicurezza, illustrato dal comandante Teppa

CASELLE TORINESE – La Polizia Municipale di Caselle Torinese ha svolto nell’anno 2020 i compiti che si estrinsecano nella programmazione e realizzazione di servizi e provvedimenti destinati alla tutela degli interessi pubblici ritenuti meritevoli di tutela.

L’attività più consistente ha riguardato la sicurezza, sia con riferimento al rispetto del codice della strada che del territorio cittadino.

È stata inoltre prestata particolare attenzione al rispetto della normativa in altri settori vitali per la cittadinanza, è stato potenziato il sistema di videosorveglianza del territorio, l’attività del commercio, edilizia ed è stata fortemente razionalizzata l’attività amministrativa.

In particolare riguardo alla sicurezza, compito delle pattuglie operanti sul territorio è stato il controllo delle zone più sensibili della citta’ mediante specifici interventi onde garantire una migliore visibilità degli agenti.

È stato infatti razionalizzato il servizio di viabilità attraverso l’impiego di una pattuglia dedita al controllo a piedi delle zone centrali e periferiche del territorio per andare incontro alle sempre più pressanti richieste della cittadinanza di tutela dei propri interessi.

Il Comando di Polizia Municipale in determinate ore del giorno è stato impegnato nel controllo del territorio, rimanendo a disposizione della cittadinanza per recepire i disagi e verificare le problematiche più diffuse di degrado urbano e suggerendo comportamenti finalizzati al miglioramento del tessuto sociale.

L’attività di controllo ha ottenuto il risultato, rispetto agli anni passati, di una discreta diminuzione del fenomeno e questo grazie anche all’impegno delle forze dell’ordine presenti sul territorio.

Inoltre e’ stato rivisitato e potenziato il sistema di videosorveglianza di controllo dei punti sensibili del territorio mediante l’installazione di nuove telecamere piu’ moderne e sostituzione di quelle obsolete al fine di prevenire e reprimere gli eventi criminosi aumentando la copertura delle zone del territorio soggette maggiormente ad atti vandalici.

I compiti riconducibili alle funzioni di polizia commerciale si svolgono nel territorio comunale il lunedì e venerdì a Caselle Torinese attraverso l’impiego di personale addetto al controllo dei mercati oltre alle tre fiere annuali. Il Comune, attraverso la Polizia Locale in collaborazione con l’ufficio commercio, ha raggiunto l’obiettivo di attuare i controlli sulla regolarità delle autorizzazioni amministrative di abilitazione al commercio, sulla pubblicità dei prezzi, sul rispetto degli orari di vendita, sulle vendite promozionali e saldi e su quant’altro è previsto dalla normativa in materia.

Oltre a questo, la Polizia Municipale, in collaborazione con l’ASL competente per territorio, ha svolto un importante compito di prevenzione in materia di salute pubblica esercitando un controllo a campione dei locali, delle merci e delle attrezzature ove vengono esercitate le attività;

E’ stato raggiunto l’obiettivo di aumentare il controllo degli esercizi pubblici a fine preventivo per garantire una maggiore sicurezza per i cittadini sotto l’aspetto dell’igiene.

La Polizia Municipale ha svolto altresì la vigilanza sull’attività urbanistica ed edilizia del Comune; il compito principale è stato quello di verificare, attraverso sopralluoghi congiunti con l’ufficio tecnico, le opere intraprese dai soggetti titolari di permesso di costruire, autorizzazioni e denunce di inizio attività.

urbanlungo

In relazione all’attività di polizia stradale, la Polizia Locale è stata impegnata a disciplinare la circolazione ed il traffico all’interno ed all’esterno del centro abitato; tale compito è stato attuato attraverso il controllo della sosta a pagamento e delle soste in generale nelle vie del centro con l’impiego di una pattuglia appiedata nelle ore di maggiore intensità di traffico.

Si è notato a tal proposito un miglioramento della viabilità ordinaria ma esistono ancora alcuni punti critici della zona centrale dove la sosta si può definire “selvaggia” e che saranno controllati più assiduamente al fine di reprimere con le sanzioni i trasgressori abituali, sebbene occorra sottolineare che molti lavori pubblici sono iniziati nelle vie centrali e questo ha creato disagi alla viabilità ordinaria.

La vigilanza stradale è stata attuata anche attraverso l’impiego di una pattuglia fissa automontata con il compito di effettuare posti di controllo sulle principali arterie stradali del concentrico, al fine di controllare soprattutto i documenti di circolazione, le revisioni periodiche e prevenire eventuali sinistri stradali causati dall’eccessiva velocità e dal superamento del semaforo rosso alle intersezioni.

Al fine di garantire una maggiore sicurezza sulle ex strade provinciali si è continuato ad utilizzare gli impianti fissi di rilevazione della velocità con autovelox tramite notifica successiva delle violazioni rilevate, ottenendo il risultato della diminuzione degli incidenti sulle strade oggetto di rilevazione e diminuzione delle sanzioni rispetto all’anno precedente.

Il Comando è stato altresì impegnato a prevenire il diffuso fenomeno del randagismo a tutela dell’igiene e della salute pubblica, in quanto in molte zone della città si è assistito alla presenza di escrementi liquidi e solidi di animali dovuti molto probabilmente all’inciviltà dei possessori di cani. Si è cercato e si continuerà nel tentativo di risolvere il problema attraverso l’impiego di personale in determinate ore della giornata per individuare i responsabili delle violazioni al Regolamento di Polizia Urbana in materia di cani.

Nello specifico quest’anno la pandemia ha impegnato soprattutto il personale di vigilanza nel controllo delle disposizioni emanate dal Governo, dal Ministero della Salute e dalla Regione Piemonte con notevoli difficolta’ interpretative e impegno notevole essendo il primo periodo della pandemia in notevole carenza d’organico. Tuttavia grazie all’impegno degli agenti, in collaborazione al personale della Guardia di Finanza e dei Carabinieri, sono stati ottenuti otiimi risultati al fine di prevenire comportamenti pericolosi e in violazione delle norme vigenti.

Oltre all’attività esterna il Comando è impegnato anche per il disbrigo delle pratiche amministrative che occupa sempre maggiore tempo al personale impiegato nell’ufficio e conseguente minore tempo da dedicare all’esterno. Gli obiettivi assegnati e concordati con l’Amministrazione sono stati svolti in maniera efficiente ed efficace raggiungendo gli obiettivi prefissati.

Il costante impegno del personale del settore per l’attività svolta durante l’anno appena trascorso, la sensibilità dell’Amministrazione e la collaborazione con il personale impiegatizio del Comune hanno fatto sì che venissero raggiunti con efficacia i compiti assegnati migliorando soprattutto il livello qualitativo del servizio offerto alla cittadinanza.

Leggi anche...

spot_img