mercoledì 14 Aprile 2021

CHIVASSO / IVREA – Consegnate le prime dosi di vaccino ai due nosocomi

In entrambe le città era presente il Sindaco; le dosi sono arrivate scortate dai Carabinieri

CHIVASSO / IVREA – Questa mattina, mercoledì 30 dicembre, sono arrivate in Canavese, e nello specifico ad Ivrea e poi a Chivasso, le prime 2900 dosi di vaccino anti-covid Pfizer.

Alla farmacia dell’ospedale di Ivrea sono state consegnate, intorno alle 9.15, 1.730 dosi, che andranno a coprire anche l’Ospedale di Ciriè, al momento ancora sprovvisto di super-congelatore (a -80°).

Le dosi di vaccino sono state scortate dai Carabinieri. Ad accoglierle ad Ivrea, il Sindaco Stefano Sertoli.

A Chivasso, poco dopo, sono state consegnate 1.170 dosi. Presenti alla consegna il Sindaco Claudio Castello e il Direttore Sanitario dell’Asl To4 Sara Marchisio.

Le prime dosi verranno somministrate a partire da domani al personale medico e paramedico del nosocomio cittadino.
Per l’occasione il primo cittadino ha voluto donare, ai responsabili del piano di vaccinazione, una copia fotografica del quadro “La Vaccinazione” conservato a Palazzo Santa Chiara. Un’immagine particolarmente importante per la Città che raffigura la vaccinazione antivaiolosa, dipinta nel 1894 dal pittore chivassese Demetrio Cosola.
“Oggi è un momento storico per tutta il nostro Paese e per la nostra comunità – ha commentato Castello -. Il vaccino rappresenta per tutti noi il primo passo verso la sconfitta di questo virus ed il ritorno alla normalità. Mi auguro che tutti i chivassesi siano responsabili e comprendano l’importanza che questa vaccinazione ha per la salute di tutti noi. Spero che con questo gesto ci si possa, finalmente, riappropriare di quella fisicità che rende tutti più umani”.

urbanlungo

Leggi anche...

spot_img