lunedì 17 Maggio 2021
lunedì, Maggio 17, 2021
spot_img

AGLIÈ – Il premio “Scuola fiorita” utilizzato per il Natale 2020

Un riconoscimento sia qualitativo dal punto di vista dell'accoglienza, sia nei confronti del benessere

AGLIÈ – Nell’ambito della partecipazione al Concorso Nazionale “Comuni fioriti”, il complesso scolastico di Agliè, I.C. Castellamonte, ha portato avanti il progetto “pollice verde” nato nel 2014 che l’ha visto dotarsi di “aula a cielo aperto”, ovvero un orto didattico.

Nel 2019, grazie al coordinamento delle insegnanti, con il tema incentrato sulle fioriture, gli alunni della primaria e della secondaria hanno realizzato “un’aula a cielo aperto fiorita”, il cui progetto è stato vagliato dalla commissione di “Comuni fioriti” e ha permesso di ottenere un premio pari a 1000 euro in prodotti florovivaistici per l’impegno dimostrato nella messa a dimora e nella cura dei fiori.

“L’ottenimento di tale riconoscimento – afferma il Sindaco Marco Succio – è volto a dimostrare che il Borgo non è solo qualitativo dal punto di vista dell’accoglienza, ma anche nei confronti del benessere sociale attraverso il rispetto e l’armonia del contesto urbano e naturale e sarà da stimolo nell’ottica del miglioramento continuo e nel rispetto dell’ambiente”

Si è deciso pertanto di utilizzare la somma concessa per l’acquisto di 11 abeti, uno per classe, donati da Asproflor tramite vivai convenzionati; il progetto ha comportato il coinvolgimento degli alunni di ogni classe che ha visto questi ultimi addobbarli sapientemente con decorazioni natalizie di loro creazione. Gli abeti sono poi stati dislocati lungo il centro storico del borgo alladiese con la finalità di rallegrare le feste degli allievi e dei cittadini in un rinnovato spirito natalizio nell’ottica dell’accoglienza di qualità.

“Un progetto arricchito da generosità e buona volontà – afferma l’assessore Silvia Maffeo – che ha inteso promuovere un percorso educativo con la finalità di valorizzare la conoscenza e lo sviluppo di abilità individuali e sociali che vedono gli alunni coinvolti in processi di relazione e di educazione ambientale”.

urbanlungo

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img