venerdì 16 Aprile 2021

VENARIA REALE – Azioni di solidarietà per il Natale: “Un presente x il futuro”

Diverse iniziative proposte nell'ambito di “Venaria aiuta Venaria”

VENARIA REALE – Il Natale 2020 cade in giorni di grande difficoltà e preoccupazione per tutti. L’Amministrazione comunale, da poco insediata, ha voluto intraprendere una scelta di sobrietà, rispettosa del momento di sofferenza e difficoltà di molti e nello stesso tempo tesa a chiamare a raccolta lo slancio altruistico che contraddistingue la Città e i suoi cittadini, per celebrare questa ricorrenza sotto il denominatore della solidarietà.

Il sindaco, Fabio Giulivi, dichiara: «A fronte di un periodo che mai nessuno avrebbe immaginato, ci è sembrato giusto ridurre le spese per le luminarie natalizie e concentrarci su iniziative di aiuto reciproco. L’atmosfera particolare che trasmettono in questi giorni le luminarie natalizie, non basta a dissipare le tante preoccupazioni. Abbiamo voluto concentrare le nostre energie, affinché le feste natalizie siano per Venaria Reale, esempio di fratellanza nei confronti di chi più ha la necessità di un conforto. Il timore per la salute dei nostri cari, soprattutto più anziani e fragili, si accompagna all’apprensione per le condizioni economiche delle famiglie, per la difficoltà delle imprese, per i posti di lavoro a rischio, per i giovani deprivati dei contesti di normale socialità e in ultimo, ma non per importanza, per i tanti bambini che a causa dell’epidemia, vivranno un Natale diverso. Ciò che intensamente auspichiamo e auguriamo a tutta la cittadinanza e a coloro che, gentili ospiti, visiteranno la nostra Città, è un Natale con meno luci, ma decisamente più cuore!».

Da qualche tempo l’Amministrazione comunale ha lanciato lo slogan “Venaria Aiuta Venaria”, sotto il quale sono state raccolte varie iniziative, volte a portare aiuto a chi è in difficoltà e sta soffrendo per le restrizioni in vigore.

Seguendo la linea virtuosa della solidarietà, in questo periodo difficile per molti cittadini, la Città di Venaria Reale ha organizzato l’iniziativa Un presente x il futuro, immediatamente condivisa dalla Reggia di Venaria, dal Centro Conservazione e Restauro La Venaria Reale e dalla Fondazione Via Maestra, dalle istituzioni culturali venariesi, per sostenere il commercio locale e le persone più bisognose in questo difficile e delicato momento. Il mondo della cultura cittadino si è mobilitato, quindi, mettendo a disposizione come “regali sospesi”, alcuni voucher, per visitare la Reggia con i suoi Giardini ed il Centro Conservazione e Restauro, ed assistere a spettacoli presso il Teatro della Concordia (appena sarà possibile, a causa delle disposizioni legate all’emergenza epidemiologica).

Oltre agli enti culturali, l’invito è stato esteso alle imprese commerciali locali. I clienti delle attività aderenti, secondo la loro disponibilità, potranno lasciare all’interno di un’apposita scatola nei pressi del negozio, buoni acquisto e prodotti vari (esclusi quelli alimentari perché oggetto già di altre raccolte). Si tratta dunque di tentativi concreti per venire incontro, con azioni di solidarietà, alle diverse necessità personali, senza tralasciare benessere sociale, bisogni e desideri anche di esperienze culturali.

Dichiara l’assessore alla Cultura e Rapporti con la Reggia, Marta Santolin: «Il mondo della cultura cittadino, seppure anch’esso colpito duramente dall’emergenza epidemiologica, vuole dare una testimonianza di solidarietà e di vicinanza, aprendo le porte, quando sarà possibile, a cittadini che magari normalmente sono costretti a rinunciarvi. Ringrazio per questo, la Reggia di Venaria con il CdA del Consorzio delle Residenze Reali Sabaude e la Fondazione Via Maestra, che hanno saputo cogliere l’importanza del momento, in uno spirito di collaborazione tra enti, condividendo quanto proposto dalla nostra Amministrazione comunale».

Ma nel significato dello slogan Venaria Aiuta Venaria, vi è il chiaro intento di sostenere anche lo stesso commercio locale, partendo dal basso, incoraggiando gli acquisti nei negozi aperti e in quelli che, con la consegna a domicilio e il delivery nei casi consentiti, anche se chiusi, possono continuare a tenere i contatti con la loro clientela. È un messaggio che, seppure reso pressante dalle circostanze, desideriamo che orienti i consumi, sempre.

Afferma l’assessore al Commercio e alla Attività Produttive, Monica Federico: «In questa situazione in cui molte manifestazioni sono opportunamente sospese e le persone non possono circolare come prima del contagio da Covid19, riempiendo strade e piazze, l’Amministrazione comunale ha deciso di ridurre le spese per il noleggio delle luminarie, concentrandosi su iniziative di aiuto reciproco. Il risparmio derivato dal minor numero di installazioni luminose noleggiate è stato destinato in maniera più razionale per progetti di solidarietà, che coinvolgano cittadini e istituzioni e supportino contemporaneamente il commercio locale in estrema sofferenza».

Le iniziative descritte sono realizzate in collaborazione con i commercianti di Venaria Reale, le Parrocchie, le Caritas e le organizzazioni cittadine di volontariato, che si occuperanno della distribuzione dei “regali ed omaggi”, individuando le famiglie più bisognose.

Contestualmente al progetto Venaria Aiuta Venaria, è stata realizzata una campagna di comunicazione, per accompagnare le diverse azioni dell’iniziativa.

urbanlungo

Per pubblicizzare queste iniziative e dare un vestito grafico e comunicativo comune, che permetta di identificarle, grazie alla collaborazione degli uffici Stampa e Comunicazione, Cultura e Commercio e con l’aiuto dei giovani creativi della Factory, è stato creato un logo che parla di speranza, di futuro e di buoni auspici: “Un presente X il futuro” che caratterizza il merchandising dell’intero progetto.

La proposta ai commercianti ha avuto subito ottimi risultati, individuando delle azioni per creare un ciclo virtuoso fra volontariato e cittadini che sostengono le imprese locali e imprese che sostengono i cittadini, soprattutto quelli più deboli, partendo dall’occasione del periodo natalizio, ma immaginando di proiettare oltre questa linea, rendendo i gesti di solidarietà un’abitudine per tutti e che arricchisce la comunità intera.

Queste le azioni individuate per sviluppare il programma: sostegno del commercio locale: aderendo a questa iniziativa volta a fidelizzare i clienti agli esercizi commerciali cittadini, l’attività commerciale potrà utilizzare gratuitamente il merchandising prodotto dal Comune per la promozione (logo digitale, vetrofanie, locandine, video, ecc.); regalo sospeso: aderendo a questa iniziativa il negozio esporrà una scatola nella quale i clienti, secondo le proprie disponibilità, potranno lasciare uno o più prodotti, un buono acquisto presso l’esercizio, per una famiglia meno fortunata. Gli esercizi chiusi potranno pubblicizzare l’iniziativa sui propri siti e adottare delle soluzioni compatibili con le modalità di vendita consentite.

Periodicamente il contenuto della scatola verrà prelevato e portato presso le Caritas, per la distribuzione al loro circuito di utenti. Sono esclusi i prodotti alimentari che sono già raccolti dalle collette alimentari.

Le iniziative per il Natale in città, sono state realizzate dalla Città di Venaria Reale in collaborazione con la Fondazione Via Maestra, il Consorzio Residenze Reali Sabaude, il Centro Conservazione Restauro La Venaria Reale, le associazioni di categoria, ASCOM, Confesercenti, l’associazione di via, VenToinAria, le Caritas Parrocchiali, l’associazione Amici di Giovanni, la Pro Loco Altessano-Venaria Reale, l’ANC-Associazione Nazionale Carabinieri, sezione Benito Atzei e altre associazioni di volontariato.

Per maggiori informazioni, consultare il sito www.comune.venariareale.to.it e i social della Città di Venaria Reale.

Leggi anche...

spot_img