giovedì 24 Giugno 2021
giovedì, Giugno 24, 2021
spot_img

CASTELLAMONTE – Lavori in città per oltre 2 milioni di euro; per il nuovo ospedale propone Romano (VIDEO INTEGRALE)

Intanto proseguono i tavoli di lavoro per l'utilizzo dell'ospedale di Castellamonte

CASTELLAMONTE – Si è tenuto in videoconferenza da remoto, il Consiglio Comunale di venerdì 27 novembre di Castellamonte.

Tra i punti all’ordine del giorno, il bilancio consolidato, che è stato illustrato dall’Assessore Patrizia Addis.

Nelle comunicazioni, ha poi preso la parola il vice Sindaco Teodoro Medaglia che ha illustrato una serie di lavori con progetto esecutivo, appaltati o da appaltare per oltre 2 milioni di euro, relativi alle scuole primaria e di infanzia della città (messa in sicurezza solai, servizi igienici, antisismico, coefficenza energetica) che partiranno probabilmente a fine anno scolastico.

Altri lavori contemplati dalla cifra, riguardano la manutenzione della viabilità, via Pietro Micheletto in frazione Muriaglio (Bim), il campo da basket (per cui dovrà essere avviata la gara entro il 15 dicembre), Palazzo Botton, realizzazione nuovi loculi, appalto per i servizi cimiteriali, l’appalto per l’anticendi degli edifici comunali, la sistemazione della frana in canton Querio, la manutenzione ascensori e scale del palazzo comunale. A questi si aggiungono i lavori in compensazione opere della centrale idroelettrica, la rotonda di Sant’Antonio (250 mila euro) e l’adeguamento della strada provinciale Campo e Muriaglio (200 mila euro), oltre ai lavori di Smat, Italgas e la revisione dell’impianto elettrico cittadino.

Il Sindaco Pasquale Mazza ha sottolineato che stanno per richiedere altri interventi alla Città Metropolitana.

Il capogruppo di maggioranza, Alessandro Musso, ha invece illustrato l’iniziativa “Un dono per Castellamonte” e dichiarato che, a venerdì scorso, sono già stati raccolti 5 mila euro più i 10 mila donati dal Comune.

È passato poi a parlare degli ospedali, tema tanto discusso negli ultimi tempi.

“Per quanto concerne il nuovo Ospedale del Canavese – ha dichiarato il Consigliere Musso – stiamo partecipando agli incontri con 16 comuni canavesani per provare a stilare un documento da presentare a tutti i Sindaci dei Comuni appartenenti all’Asl To4 e successivamente alla Regone. Siamo convinti che debba nascere in una zona più strategica rispetto all’ex Montefibre e abbiamo proposto il sito a Romano Canavese. Il 4 dicembre si terrà l’ultima riunione e se la nostra proposta verrà approvata, verrà inserita nel documento. Abbiamo anche fatto una riunione con l’Assessore Regionale Icardi e il Commissario dell’Asl To4 Vercellino. Icarti ha sostenuto di essere pienamente concorde sulla necessità di far nascere l’ospedale e ha detto che i fondi sono già presenti quasi nella totalità. Non si è detto preoccupato per il reperimento dei fondi che andranno a completare la cifra necessaria. Per quanto concerne – ha concluso Musso – l’ospedale di Castellamonte, stiamo procedendo con tavoli di lavoro. Abbiamo incontrato la Dottoressa Mortoni all’ultima riunione e anche l’Asl è favorevole all’utilizzo dell’Ospedale per le cronicità (ricoveri di sollievo temporanei), fragilità (incentivando le attività già presenti) e riabilitazione.

L’idea di tutti è rendere più forti le attività già presenti. L’Amministrazione non demorde e stiamo lavorando perchè si abbiano certezze e tempistiche.”

urbanlungo
spot_img
spot_img
spot_img