domenica 17 Gennaio 2021

SETTIMO TORINESE – Ospedale, Icardi: “Nessuna chiusura o riduzione delle attività”

Cerutti ha aggiunto che non solo scongiureranno la vendita a privati, ma arriveranno ad un suo potenziamento

SETTIMO TORINESE – L’Ospedale di Settimo Torinese non verrà né chiuso, né depotenziato. A ribadirlo è l’assessore regionale alla Sanità, Luigi Icardi.

“Allo stato attuale – spiega Icardi – la Giunta non ha ancora preso nessuna decisione. Si sta lavorando per risolvere la questione del mancato pagamento da parte della Società proprietaria nei confronti della Cooperativa Frassati. In ogni caso, non si sta parlando della chiusura o della riduzione dell’operatività dell’Ospedale di Settimo Torinese, ma solo di una revisione delle sue modalità gestionali ai fini della chiusura obbligatoria della sperimentazione in corso ed anche in rapporto al nuovo piano di  riorganizzazione della rete ospedaliera connessa all’emergenza Covid”.

“Le parole dell’assessore Icardi sono chiare – aggiunge Andrea Cerutti, vicepresidente della Lega in consiglio regionale – e dissipano ogni eventuale dubbio legato al futuro funzionamento dell’ospedale di Settimo. Le sorti di questa struttura sono oggetto di attenzione da parte della Lega già da quando era all’opposizione e oggi, che è alla guida della Regione, lo sono ovviamente ancora di più”.

“L’Ospedale di Settimo – conclude Cerutti -, rivelatosi fondamentale per le Asl Città di Torino e To4 in questo momento di particolare difficoltà, continuerà a svolgere importanti funzioni per Torino e provincia anche passata l’emergenza. Non solo ne scongiureremo la vendita ai privati, ma cercheremo anche di arrivare ad un suo potenziamento, in modo che esso possa offrire servizi ancora più estesi ed efficienti all’ampio territorio di cui è riferimento”.

urbanlungo

Leggi anche...