venerdì 4 Dicembre 2020

PIEMONTE – Nursind Piemonte avanza proposte alla Regione

E che si faccia carico del mancato preavviso dei vari operatori sanitari

PIEMONTE – Nursind Piemonte, il Sindacato delle Professioni Infermieristiche, ha inviato una serie di proposte alla Regione per assumere più in fretta infermieri.

“Se è vero che oggi c’è una grossa difficoltà a reperire personale infermieristico, persistono ancora alcune criticità che andrebbero eliminate per velocizzare le assunzioni e potenziare rapidamente le Aziende che sono in grossa difficoltà. – Dichiara Nursind – Sappiamo benissimo che in questo momento storico infatti, tutta la nazione è alla ricerca disperata di personale infermieristico, ma bisogna fare anche i conti con i numeri dei neolaureati che oggi riusciamo a garantire. A tal proposito è apprezzabile che se pur tardivamente la Regione Piemonte abbia previsto un bando di 36 mesi a tempo determinato, ma in questo momento occorre avere maggiore coraggio nell’ andare oltre.”

“L’ unica risposta infatti per richiamare un maggior numero di infermieri Piemontesi che lavorano all’estero, in altre regioni o settore privato – prosegue il Sindacato – è un concorso a tempo indeterminato unico regionale con graduatorie distinte per azienda. Fra l’altro già oggi esistono graduatorie che le aziende non stanno utilizzando, ma si preferisce continuare a creare un esercito di precari. Comprendiamo sia difficile poter effettuare un maxiconcorso in questo momento, ma la Regione deve mettere a disposizione tutto il personale amministrativo e trovare il modo di procedere in tempi rapidi a dare una risposta certa. Sono molti i colleghi infatti che non parteciperanno al bando di 36 mesi. Tanti hanno un mutuo e una famiglia e non possono permettersi di lasciare qualcosa di “certo” per la precarietà. Inoltre al bando per buona parte aderiranno già coloro che sono in servizio con contratto somministrazione lavoro o tempo determinato presso le varie Asl. Senza dimenticare che la necessità di assumere il più velocemente possibile infermieri, ha portato alla decisione da parte del Dirmei di eliminare la valutazione dei titoli. “

“Va bene che siamo in “guerra” , – conclude – ma bisogna fare attenzione anche alla formazione e le competenze specifiche, per poter collocare in maniera adeguata il personale nei vari servizi. Inoltre per velocizzare i tempi di assunzione chiediamo che la Regione Piemonte si faccia carico del mancato preavviso degli infermieri che oggi lavorano in altre realtà. Oltre a questo Nursind ha avanzato anche delle richieste economiche, segnalando ad esempio come gli infermieri che stanno gestendo i pazienti covid, non percepiscano da maggio alcuna indennità. Infine, è stato chiesto di prevedere l’inserimento di una figura infermieristica all’interno dell’Unità di Crisi regionale.”

CAMPAGNA AMICA BANNER 730originalvenariabannerpircc
urbanlungo
Original Marines

Per il tuo Natale...

- Advertisement -

Leggi anche..

CORONAVIRUS – Oggi 1.586 casi positivi in Piemonte; 47 in Canavese

CORONAVIRUS - L’Unità di crisi della Regione Piemonte ha comunicato 1.568 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19, pari all’8,8% dei 17.897 tamponi...

PIEMONTE – Vendite promozionali anche dopo il 5 dicembre

PIEMONTE - In Piemonte sarà possibile continuare ad effettuare vendite promozionali anche oltre il 5 dicembre. Per andare in contro alle esigenze dei negozianti...

CORONAVIRUS – Scende ancora il numero dei positivi e anche il rapporto di incidenza

CORONAVIRUS – Oggi in Canavese sono stati registrati 52 nuovi casi positivi; 326 in meno per un totale attuali di 5531 positivi. È sceso il...

CORONAVIRUS – RSA: nuove modalità per le visite; test rapidi anche per i visitatori (CIRCOLARE)

CORONAVIRUS - Il Ministero della Salute ha emanato una circolare (link qui) in cui si prevede che i direttori possano decidere di consentire l’accesso...

CORONAVIRUS – Dai dati della serata di lunedì 30 novembre, sono in calo i casi positivi

CORONAVIRUS – In calo i contagi. I bollettini della serata di ieri, lunedì 30 novembre, riportano 1185 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19...

Ultime News

VIABILITÀ – Prima neve: 150 addetti, 640 mezzi 7 frese da neve e 40 pale meccaniche per rendere le strade praticabili

VIABILITÀ - È scesa in queste ore la prima neve sulle montagne del Torinese e i responsabili tecnici e il personale territoriale operativo delle Direzioni Viabilità  della Città...

CASTELLAMONTE – La CRI di Castellamonte “saluta” Renata Delaurenti

CASTELLAMONTE - E’ un nuovo, duro colpo quello che si è abbattuto sulla Croce Rossa castellamlontese. “Come un fulmine a ciel sereno ci ha raggiunti...

GROSSETO – Ritrovati relitti navali sul fondale del Golfo di Follonica

GROSSETO - Il Golfo di Follonica (GR) si rivela, ancora una volta, un prezioso custode di tesori archeologici. Nel mese di giugno, i finanzieri del...

MAPPANO / TORINO – Arresti e denunce per maltrattamenti, droga e furti (VIDEO)

MAPPANO / TORINO - Arresti e denunce nel corso degli ultimi controlli dei Carabinieri. A Mappano, i carabinieri della stazione di Leinì hanno arrestato in...

VENARIA REALE – Aggredito un capotreno che aveva chiesto ad un passeggero di mettere la mascherina

VENARIA REALE - È stato aggredito da un passeggero per avergli chiesto di indossare la mascherina. E accaduto a Venaria Reale, dove i carabinieri del Radiomobile...