sabato 28 Novembre 2020

CASTELLAMONTE – “L’unione fa la forza”: i Comitati si uniscono contro le discariche di Vespia, Pompiod, Issogne e Lozzolo

L'obiettivo comune è salvaguardare l'ambiente

CASTELLAMONTE – “L’unione fa la forza…….contro discariche e sfruttamento indiscriminato del territorio è ora di unirsi e fermare un sistema malato che persegue il profitto ad ogni costo….mettendo a rischio l’ambiente e la salute dei cittadini ….”. Inizia così la presentazione commentata durante la conferenza stampa che si è tenuta a cura del Comitato La voce dei Monti Pelati.

Il Comitato ha fatto di questo concetto una realtà concreta, iniziando una collaborazione con i comitati che nei loro territori stanno vivendo realtà all’incirca analoghe: il Comitato “Discarica Sicura Pompiod”, il Comitato di Issogne “La Valle non è una discarica” , e il Comitato “A.S.T. Lozzolo” (VC).

Durante la conferenza i vari portavoce dei comitati hanno illustrato i loro obiettivi e il percorso che hanno compiuto individualmente fino ad ora.

Discarica di Vespia – Foto d’archivio

Il Comitato “Discarica Sicura Pompiod” ha bloccato l’attività della discarica; avviato la fase processuale nei confronti dei responsabili e sensibilizzato la popolazione su quanto accaduto.

Il Comitato di Issogne “La Valle non è una discarica” ha raccolto 13 mila firme attraverso la petizione avviata ad ottobre e presentata al governo regionale e ottenuto nuove leggi regionali in materia di discariche e aumentate le tariffe conferimento rifiuti speciali.

Il Comitato “A.S.T. Lozzolo” ha ottenuto nel 2016 ritiro del progetto di discarica di inerti presentato da Ulisse 2007; nel 2017 ha ottenuto il ritiro del progetto di impianto di trattamento rifiuti all’interno dell’area estrattiva del Fornaccio presentato da R.M.; nel 2019 la sentenza del TAR ha annullato la concessione mineraria Fornaccio.

Infine il Comitato “La Voce dei Monti Pelati” ha ottenuto la sentenza del TAR Piemonte del 8 gennaio 2019 che accertava che i fabbricati ed i manufatti funzionali all’esercizio della discarica , costruiti all’interno del perimetro della stessa, sono privi dei prescritti titoli edilizi , dunque sono illegali costruiti abusivamente in zone sottoposte a vincoli paesaggistico, idrogeologico e viari; a seguito del Convegno sul Tema Riserva Monti Pelati tenutosi a Vidracco l’8 novembre 2019 a cui hanno partecipato tra gli altri la professoressa Barbara Azzarà consigliere delegato Città Metropolitana e il dottor Gabriele Bovo responsabile sistemi naturali ed aree protette e grazie all’intervento dell’assessore pro tempore Marco Bernardi Ghisla con delega all’ambiente (che ha tempestivamente contattato i suddetti responsabili) si è reso possibile l’avviamento delle attività per il progetto di ampliamento delle Riserva Naturale dei Monti Pelati fino ad includere i territori delle e 3 Vespie che ospitano dal 1996 la discarica di Vespia.

In conclusione di conferenza, i vari comitati hanno illustrato le attività in itinere:

Comitato “Discarica sicura di Pompiod”: fissati incontri con le nuove amministrazioni comunali e regionali; incontri a scopo divulgativo con la popolazione; volantinaggio.

Comitato di Issogne “La Valle non è una discarica”: ricorso al TAR (impugnare l’autorizzazione rilasciata dalla Regione Valle d’Aosta); sensibilizzazione opinione pubblica e raccolta fondi per fronteggiare le spese del ricorso al TAR.

Comitato “A.S.T. Lozzolo” (VC): 2019-2020 opposizione con osservazioni alla nuova concessione mineraria Fornaccio, in particolare per evitare l’ingresso di materiali esterni per i recuperi ambientali; 2019-2020 Opposizione con osservazioni al rinnovo della concessione mineraria Coccola Rolleja, in particolare per evitare l’ingresso di materiali esterni per i recuperi ambientali e garantire gli accessi ai fondi agricoli.

Infine il Comitato di Vespia “La Voce dei Monti Pelati’’ : “Il 25 novembre è prevista la videoconferenza relativa alla Conferenza dei Servizi che prevede in Agenda l’ampliamento della discarica di Vespia e il relativo conferimento di ulteriori 125.000 mc di rifiuti, del cosiddetto Progetto di risagomatura della discarica di Vespia. Il Progetto prevede, tra l’altro, lo stoccaggio di rifiuti all’interno di sagome il cui volume complessivo sarebbe pari a circa 125.000 metri cubi. I rifiuti, con la compattazione ed il decorso del tempo, cedono sostanze liquide ed aeriformi; così, è pacifico che all’interno di sagome, il cui volume complessivo sarebbe pari a circa 125.000 metri cubi, potrebbero essere stoccati rifiuti il cui volume totale risulterebbe ben superiore a quello anzidetto. Il nostro Comitato – concludono – ha offerto a titolo gratuito all’attuale giunta a cui fa capo il Sindaco Pasquale Mazza, il supporto Tecnico necessario a far valere la posizione del Comune espressa con la Mozione del 27 novembre 2019 inequivocabilmente contraria ad ulteriori ampliamenti della discarica di Vespia, ad oggi l’offerta non ha avuto riscontri. Inoltrata a mezzo posta il giorno 31 luglio al Sindaco protempore, autorità sanitaria locale, e alle autorità competenti; richiesta di accertamenti sui rifiuti conferiti a Vespia attraverso carotaggi, reiterata la stessa richiesta il giorno 26 Settembre a mezzo PEC e re-inoltrata il giorno 22 ottobre , ad oggi ancora nessuna risposta.”

originalvenariabannerpirccCAMPAGNA AMICA BANNER 730

Il lavoro dei Comitati continua ora su due fronti: la prosecuzione individuale e lo sviluppo di azioni congiunte per migliorare l’ambiente.

Per chiunque voglia unirsi ai comitati, ecco i riferimenti: Comitato discarica sicura di Pompiod
Il presidente Ernesto Pison – discaricasicurapompiod@gmail.com

Comitato di Issogne …La Valle non è una discarica – lavallenoneunadiscarica@hotmail.com

Comitato discarica di Vespia ‘’La Voce dei Monti Pelati” Il Presidente Patrizia Bernardi – patrizia.bernardi@gmail.com

urbanlungo
Original Marines

Per il tuo Natale...

- Advertisement -

Leggi anche..

CASTELLAMONTE – Buon Compleanno a Delfina Angela Bianco Levrin per i suoi 100 anni!

CASTELLAMONTE – Traguardo di tutto rispetto per Delfina Angela Bianco Levrin, che ha compiuto 100 anni. Delfina Angela Bianco Levrin è nata il 25 novembre...

CASTELLAMONTE – 25 Novembre, Giornata contro la violenza sulle donne: scarpette rosse in mostra

CASTELLAMONTE - L’epidemia sanitaria di oggi e le misure imposte per la tutela della salute pubblica ci hanno costretto a ridimensionare le iniziative relative...

CASTELLAMONTE – Costituita l’Associazione Culturale “Ex-allievi F.Faccio Castellamonte”

CASTELLAMONTE – Lo scorso 27 ottobre è stata costituita l'Associazione Culturale “Ex-allievi F.Faccio Castellamonte” registrata ora ufficialmente. Scopo dell'Associazione, che operarà in ambito locale e...

CASTELLAMONTE – L’Amministrazione replica sulla discarica di Vespia (VIDEO)

CASTELLAMONTE – L'Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Pasquale Mazza, ha replicato, in merito all'attuale situazione della discarica di Vespia, alle recenti dichiarazioni che il...

CASTELLAMONTE – Nasce l’iniziativa natalizia: Un dono per Castellamonte

CASTELLAMONTE – È stata presentata nella serata di ieri, lunedì16 novembre, in videoconferenza stampa, l'iniziativa “Un dono per Castellamonte”. “Castellamonte verte in una situazione che...

Ultime News

TORINO – Covid: Città Metropolitana preoccupata per la situazione nelle RSA

TORINO - La Città metropolitana di Torino attraverso l'intervento del vicesindaco Marco Marocco esprime preoccupazione per la situazione nelle RSA del territorio, sia rispetto...

CANAVESE – 525 pazienti nei reparti ospedalieri; pronto il progetto esecutivo per la rianimazione di Ivrea

CANAVESE – Salgono a 525 i pazienti Covid ricoverati nei reparti ospedalieri dell'Asl To4. Sono così ripartiti: Ospedale Chivasso (Terapia intensiva + Terapia semi-intensiva +...

BORGARO TORINESE – Auto in fiamme sul cavalcavia al confine tra Borgaro e Mappano

BORGARO TORINESE – Auto in fiamme oggi, venerdì 27 novembre, intorno alle 14, sul cavalcavia al confine tra Borgaro Torinese e Mappano. La vettura si...

CUORGNÈ – Terminati due interventi di ripristino

CUORGNÈ - “Pur con i rallentamenti legati alla pandemia e alla burocrazia, siamo riusciti a far dar seguito a due importanti interventi di asfaltatura...

Pensieri e Parole..in tempo di Covid: Danilo Saccotelli

Nella puntata odierna di Pensieri e Parole..in tempo di Covid, abbiamo affrontato il problema delle RSA con Danilo Saccotelli; terapeuta presso le case di...