domenica 20 Giugno 2021
domenica, Giugno 20, 2021
spot_img

ROCK POLITICK – Erediteremo un mondo…

ROCK POLITICK – È dura essere un ventenne ai tempi del Coronavirus. Può sembrare una frase egoistica e fuori luogo in questo momento, ma tutti noi giovani siamo confusi e frastornati.

Più passano i mesi e più ci accorgiamo che stiamo per ereditare un mondo che sarà molto diverso da quello che era e che ci immaginavamo. E iniziamo a chiederci se le scelte fatte finora per il nostro futuro siano giuste, se il mondo non cambierà cosi tanto da dover stravolgere tutti i nostri piani. Stiamo realizzando che questo mondo non ha più senso, che saremo costretti a gestire debiti ormai insostenibili, che dovremo occuparci seriamente della questione climatica perché non solo erediteremo un mondo indebitato, ma anche un mondo sporco.

Quando avremo una famiglia non sapremo su che valori crescere i nostri figli perché la religione e tutto ciò che rappresentava il buono, sono stati distrutti da un smania capitalistica che ha infettato pure chi dovrebbe essere la testimonianza sulla Terra di Dio e dei suoi principi. Erediteremo un mondo in cui sapremo perfettamente che la legge non sarà mai uguale per tutti, un mondo dove lobby e gruppi di interesse continueranno a giocare con le nostre vite come in un videogioco. Un mondo dove i migranti bisognosi vengono utilizzati come braccianti nei campi o come spacciatori dalle mafie, mentre quelli in cerca di una guerra ideologica e religiosa vengono lasciati andare in giro per l’Europa a fare stragi. Erediteremo un mondo ormai saturo di tutto, dove per portare alla gente una tua idea devi investire milioni e scontrarti con multinazionali. Un mondo dove chi ha voglia di fare e di lavorare viene sfruttato, mentre chi non ha voglia sfrutta e comanda.

Erediteremo un mondo dove è tutto all’opposto…

Erediteremo un mondo?

urbanlungo

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img