giovedì 4 Marzo 2021

CORONAVIRUS – Aumentano i casi in Canavese, Piemonte e in Italia; domani aprono nuovi reparti Covid a Ivrea e Ciriè

Si teme per il sistema sanitario, aumentano i casi ospedalizzati; oggi 424 casi in Canavese, 2458 casi in Piemonte; 21994 in Italia

CORONAVIRUS – Il bollettino della Regione Piemonte oggi ha registrato 2458 nuovi casi positivi, di cui il 48% sono asintomatici. Salgono di colpo i numeri dei ricoverati in terapia intensiva (oggi sono 19 in più) e anche quelli ricoverati non in terapia intensiva, 167 in più. 13 i decessi.

Aumentano anche in Italia i positivi, oggi ne sono stati registrati 21.994; 221 i decessi (ieri erano 141) e 127 persone in più ricoverate in terapia intensiva.

La situazione inizia ad essere preoccupante per il sistema sanitario.

Per quanto concerne il Canavese oggi sono stati registrati 424 nuovi casi, per un totale di 3.138 casi positivi attuali. Entrano nell’elenco dei comuni con casi positivi Rueglio (1); Vestignè (1); Albiano d’Ivrea (2) e Castelnuovo Nigra (1). Salgono vertiginosamente i casi in alcuni comuni: Settimo Torinese ha registrato 86 nuovi casi (449 casi positivi totali); 32 in più a Volpiano (192); 30 in più a Chivasso (172 totali); 16 in più a Leini (95); 15 in più a Caselle Torinese (132); 13 in più a Castellamonte (42) e a Castiglione Torinese (45); 12 in più a Borgaro Torinese (150) e a Brandizzo (58); 10 in più a San Benigno Canavese (52). 9 in più a San Maurizio Canavese (88), a Ciriè (180), a Cuorgnè (41), a Gassino Torinese (51) e a Rivarolo Canavese (69).

Per gli altri comuni leggi qui il riepilogo Comune per Comune

In Canavese si aprono nuovi reparti Covid: domani i pazienti del reparto di Oncologia di Ivrea verranno trasferiti in Chirurgia, e Oncologia diverrà il nuovo reparto Covid 2.

All’ospedale di Ciriè domani verrà aperto il reparto Covid 3. L’ospedale di Ivrea è al collasso per quanto concerne i posti disponibili. Questa sera, martedì 27 ottobre, si sono formate le fila delle ambulanze con a bordo sospetti covid. Una quindicina di pazienti sono all’interno in attesa di essere sistemati.

urbanlungo

Leggi anche...