mercoledì 28 Ottobre 2020

TORINO / CANAVESE – Procedono i lavori di asfaltatura; già ripristinati 125 chilometri (ELENCO)

Nelle foto l'elenco delle strade asfaltate e quelle di prossima esecuzione

TORINO / CANAVESE – Sono 125 i chilometri di strade provinciali riasfaltate nel 2020 . 10 milioni di euro e 125 km di strade asfaltate. È lo sforzo imponente che la Città metropolitana di Torino sta affrontando nel 2020, nonostante il lockdown e tutti i rallentamenti causati dall’emergenza Covid-19, per asfaltare tutti quei tratti delle strade provinciali che risultavano ammalorati e che causavano disagi di percorribilità.

“Buche e deformazioni stradali sollevano sempre moltissime proteste da parte degli utenti, e anche dei Comuni – spiega il consigliere metropolitano delegato alla Viabilità della Città metropolitana di Torino Fabio Bianco “E giustamente. Ma tenere in ordine le pavimentazioni delle strade è una fatica di Sisifo: piogge forti – anche meno abbondanti di quelle dei giorni scorsi -, gelo, dissesti idrogeologici, possono in poche ore fare danni enormi. Dal punto di vista della programmazione dei lavori, inoltre, le asfaltature sono impegnative e costose, e quindi soggette anche ai limiti delle risorse disponibili in bilancio”.

La programmazione delle asfaltature deve tenere conto non solo del fatto che anche su una stessa strada i tratti sui quali intervenire sono discontinui, e richiedono ciascuno un proprio cantiere, ma anche che sono necessarie condizioni meteorologiche favorevoli.

coferlungo

Da ricordare fra l’altro che la Città metropolitana non solo procede alla programmazione, all’appalto e alla direzione dei lavori di asfaltatura, tramite le direzioni Viabilità 1 e 2, ma grazie al Laboratorio prove, situato nella sede di Grugliasco, effettua il controllo sui materiali da costruzione nell’ambito della realizzazione e manutenzione di opere pubbliche, verificandone la rispondenza alle prescrizioni del capitolato d’appalto e la determinazione delle caratteristiche tecniche e prestazionali delle forniture richieste.

I lavori di asfaltatura sono tuttora in corso e proseguiranno anche nelle prossime settimane.

“Buche e deformazioni stradali sollevano sempre moltissime proteste da parte degli utenti, e anche dei Comuni – spiega il consigliere metropolitano delegato alla Viabilità della Città metropolitana di Torino Fabio Bianco “E giustamente. Ma tenere in ordine le pavimentazioni delle strade è una fatica di Sisifo: piogge forti – anche meno abbondanti di quelle dei giorni scorsi -, gelo, dissesti idrogeologici, possono in poche ore fare danni enormi. Dal punto di vista della programmazione dei lavori, inoltre, le asfaltature sono impegnative e costose, e quindi soggette anche ai limiti delle risorse disponibili in bilancio”.

CAMPAGNA AMICA BANNER 730originalvenariabannerpircc

La programmazione delle asfaltature deve tenere conto non solo del fatto che anche su una stessa strada i tratti sui quali intervenire sono discontinui, e richiedono ciascuno un proprio cantiere, ma anche che sono necessarie condizioni meteorologiche favorevoli.

Da ricordare fra l’altro che la Città metropolitana non solo procede alla programmazione, all’appalto e alla direzione dei lavori di asfaltatura, tramite le direzioni Viabilità 1 e 2, ma grazie al Laboratorio prove, situato nella sede di Grugliasco, effettua il controllo sui materiali da costruzione nell’ambito della realizzazione e manutenzione di opere pubbliche, verificandone la rispondenza alle prescrizioni del capitolato d’appalto e la determinazione delle caratteristiche tecniche e prestazionali delle forniture richieste.

I lavori di asfaltatura sono tuttora in corso e proseguiranno anche nelle prossime settimane.

urbanlungo
Original Marines
- Advertisement -

Leggi anche..

CORONAVIRUS – Aumentano i casi in Canavese, Piemonte e in Italia; domani aprono nuovi reparti Covid a Ivrea e Ciriè

CORONAVIRUS – Il bollettino della Regione Piemonte oggi ha registrato 2458 nuovi casi positivi, di cui il 48% sono asintomatici. Salgono di...

CANAVESE – Covid: ospedali periferici al collasso; Nursind: “Non possono reggere accessi da Torino”

CANAVESE - Sono in aumento il numero di pazienti covid positivi che sono costretti a ricorrere alle cure del personale sanitario...

CANAVESE – Si valuta l’attivazione due nuovi Punti di accesso diretto per i tamponi, dedicati alle scuole

CANAVESE - L’ASL TO4 sta valutando per l’attivazione di due nuovi Punti di accesso diretto per l’esecuzione di test rapidi (test...

COVID – Ognissanti: misure congiunte nei cimiteri di Castellamonte, Cuorgnè e Rivarolo

COVID - L’emergenza epidemiologica in atto richiede l’adozione di misure adeguate per prevenire situazioni che possano favorire la trasmissione del contagio...

CANAVESE / PIEMONTE – Oggi 2287 casi in Piemonte; 409 in Canavese

CANAVESE / PIEMONTE – Oggi sono stati registrati dall'Unità di Crisi, in Piemonte, 2287 casi positivi, 11 decessi (di cui 2...

Ultime News

CORONAVIRUS – Aumentano i casi in Canavese, Piemonte e in Italia; domani aprono nuovi reparti Covid a Ivrea e Ciriè

CORONAVIRUS – Il bollettino della Regione Piemonte oggi ha registrato 2458 nuovi casi positivi, di cui il 48% sono asintomatici. Salgono di...

TORINO – Il Questore De Matteis: “Ieri sera una pagina nera nella storia di Torino” (VIDEO)

TORINO - “Quella di ieri sera è una pagina nera nella storia di Torino e dell'Ordine pubblico”. Dichiara il Questore, Giuseppe...

TORINO – La Pininfarina annuncia la messa in liquidazione della controllata Engineering

TORINO - Oggi presso l’AMMA di Torino l’azienda Pininfarina S.p.A. ha annunciato alla FIM CISL la messa in liquidazione della controllata...

ASTI – Incidente: ambulanza si scontra con una vettura in corso Pietro Chiesa

ASTI – Scontro tra un'ambulanza della Croce Rossa e una vettura, questa mattina, martedì 27, intorno a mezzogiorno, all'incrocio tra corso...

CALUSO – Deceduto il bimbo di cinque anni che era nell’auto che ha avuto l’incidente sulla SS26

CALUSO – Purtroppo non ce l'ha fatta il bimbo di 5 anni, vittima dell'incidente avvenuto in frazione Carolina a Caluso, aulla...