giovedì 29 Ottobre 2020

Show a San Siro, l’Inter batte la Fiorentina 4-3

MILANO – Subito pazza Inter alla prima di campionato. I nerazzurri completano un’incredibile rimonta contro la Fiorentina nel finale di secondo tempo dopo gli ingressi di Vidal e Hakimi. Lukaku pareggia su assist del marocchino, poi D’Ambrosio fissa lo score sul 4-3. Rimpianti evidenti per la squadra di Iachini che incanta con Ribery, Castrovilli e Chiesa, ma non basta. L’impatto al campionato però è scioccante per i nerazzurri che vanno sotto dopo soli 3 minuti: spigolosa palla persa da Eriksen in mezzo al campo, contropiede viola e gol di Kouame. A dir poco rivedibile la marcatura di Kolarov che favorisce il facile tap-in dell’attaccante. Al minuto 11 Perisic colpisce di testa ma inquadra alto, poi l’episodio che potrebbe cambiare le sorti della sfida: al 18′ Lautaro Martinez viene atterrato da Caceres e l’arbitro concede il penalty. Grazie ad un’indicazione dalla sala Var, Calvarese va a rivedere l’episodio e ritorna sui propri passi. Nonostante il rigore negato, la squadra di Conte alza i ritmi, pur mancando spesso nell’ultimo passaggio. Nel secondo minuto di recupero è lo stesso Lautaro a pareggiare i conti con un destro perfetto dal limite dell’area: 1-1 a fine primo tempo. Ancora Lautaro nella ripresa, protagonista del gol del vantaggio: tiro-cross in diagonale dopo un dribbling e deviazione decisiva di Ceccherini nella propria porta al 52′. I viola non si disuniscono e si affidano alla qualità di Ribery: contropiede perfetto del francese, tocco al limite per Castrovilli e colpo da biliardo per il 2-2 al 57′. Ribery incanta con giocate magiche e decisive, quella che mette in porta Chiesa al 63′ per esempio: tocco sotto del classe ’97 a tu per tu e nuovo vantaggio viola. Conte inserisce Vidal e Hakimi negli ultimi 20 minuti. Il marocchino è subito decisivo: assist per Lukaku che con un tap-in pareggia. Sembra profilarsi un 3-3, ma al minuto 89 D’Ambrosio punisce Dragowski con un colpo di testa sul secondo palo e regala i primi 3 punti a Conte.
(ITALPRESS).
Original Marines
- Advertisement -

Leggi anche..

La Juve cede al Barca, Dembelè-Messi gol allo Stadium

TORINO  - Il Barcellona trova per la prima volta la vittoria in casa della Juventus. Mai vincente a Torino nei sei precedenti, la squadra...

Lazio in piena emergenza pareggia 1-1 a Bruges

BRUGES (BELGIO)  - La Lazio in completa emergenza chiude sull'1-1 contro il Bruges nella 2^ giornata del girone F di Champions League. Succede tutto...

Il Verona ferma la Juve, 1-1 all’Allianz Stadium

TORINO  - E' finita 1-1 la sfida della quinta giornata di Serie A in programma all'Allianz Stadium di Torino tra Juventus ed Hellas Verona....

La Fiorentina supera 3-2 l’Udinese, brilla Castrovilli

FIRENZE  - La Fiorentina torna al successo battendo per 3-2, in casa, l'Udinese. Sorride quindi Beppe Iachini, confermato in settimana dal patron Rocco Commisso...

Cdm vara il Programma di Bilancio e proroga le scadenze fiscali

ROMA  - Via libera dal Consiglio dei Ministri al Documento programmatico di bilancio per il 2021 che viene trasmesso alla Commissione europea e alla...

Ultime News

RIVAROLO CANAVESE – Il Sindaco Alberto Rostagno: “I casi positivi sono 91; la fase più critica da marzo ad oggi”

RIVAROLO CANAVESE – Per il Comune i casi positivi a Rivarolo Canavese, alla data di ieri, mercoledì 28 ottobre, sono 91...

VENARIA REALE – Covid: chiuso anche il Punto di Primo Intervento del Poliambulatorio di Venaria

VENARIA REALE – Anche il Punto di Primo Intervento del Poliambulatorio di Venaria Reale è stato chiuso per coprire l'emergenza Covid.

CHIVASSO – Pronto Soccorso in tilt; un centinaio di pazienti in carico

CHIVASSO - La situazione del Pronto Soccorso di Chivasso è peggiorata drasticamente nelle ultime 24 ore. A segnararlo...

PIANEZZA – Ladro fa il gesto delle corna alla telecamera: identificato e arrestato (VIDEO)

PIANEZZA - Dopo un furto ha guardato la telecamera e ha salutato con il gesto delle corna. L’uomo è stato identificato...

Zangrillo: “Italia sta reagendo, stiamo tranquilli”

"Il messaggio è che dobbiamo essere tranquilli, l’Italia sta reagendo in modo positivo". Lo ha detto Alberto Zangrillo, primario di anestesia e rianimazione dell'ospedale...