sabato 6 Marzo 2021

PIEMONTE – Cirio: “Chiediamo sia la scuola ad effettuare la misurazione della temperatura”

Verranno stanziati 500 mila euro per l'acquisto di termoscanner per le scuole

PIEMONTE – Il Presdente della Regione Piemonte Alberto Cirio, ieri, ha incontrato in Regione l’Usr, la Prefettura di Torino e i rappresentanti degli Enti locali per affrontare le criticità legate alla ripartenza dell’anno scolastico.

“Ho ribadito all’Ufficio scolastico regionale – dichiara Cirio – la nostra richiesta di effettuare a scuola la misurazione della temperatura, perché è un elemento di prevenzione troppo delicato e importante, che non può essere lasciato alla sensibilità delle singole famiglie. L’Usr farà una indagine interna per verificare questa possibilità. Inoltre per dare un supporto alle nostre scuole stanzieremo, già nelle prossime ore, 500 mila euro per l’acquisto di termoscanner. “

“In ogni caso, – conclude il Governatore della Regione Piemonte – dal momento che il Governo non ha previsto nessuna forma di verifica che la temperatura venga effettivamente misurata a casa, la Regione sta valutando di introdurre dei meccanismi di controllo, con una apposita ordinanza, per sollecitare l’attenzione sul tema da parte di ogni famiglia. Stiamo anche predisponendo per gli studenti piemontesi un accesso diretto prioritario per garantire rapidamente l’esecuzione dei tamponi necessari allo screening nelle scuole. La salute dei nostri figli prima di tutto”.

urbanlungo

Leggi anche...