mercoledì 20 Gennaio 2021

VALPERGA – Teme che sia il morso di un insetto velenoso, invece sono solo graffi di rovi

La gamba del 72enne si è gonfiata in maniera spropositata

VALPERGA – Sembrava potesse essere il morso di qualche insetto velenoso, invece erano solo graffi infetti.

Questa mattina, venerdì 14 agosto, intorno alle 10, la Croce Bianca del Canavese è intervenuta in località Boggi, Valperga, per un fracese di 72 anni, con un problema alla gamba.

L’uomo, trovandosi con la gambia gonfia, si era spaventato e aveva allertato un cugino che a sua volta aveva chiamato un amico, Vigile del Fuoco, libero dal servizio, che a sua volta era giunto sul posto e aveva contattato i 118.

Il 72enne, che soggiorna nella seconda casa situata nella , nei periodi vacanzieri, aveva il sospetto di essere stato morso o da un insetto o da una vipera, mentre tagliava l’erba con il decespugliatore.

Dopo le prime cure, l’uomo è stato trasportato all’ospedale di Cuorgnè. Dai primi esami è subito emerso che non si trattava di un morso “letale”, piuttosto, dai profondi tagli provocati dai rovi, che si erano infettati nella notte.

Leggi anche...