sabato 19 Giugno 2021
sabato, Giugno 19, 2021
spot_img

IVREA – Alpini: Marco Barmasse eletto vicepresidente nazionale

IVREA – Una bella sorpresa, sabato scorso, ha reso orgogliosi gli alpini iscritti alla Sezione ANA di Ivrea. Infatti il già presidente sezionale Marco Barmasse, attualmente consigliere nazionale, è stato eletto alla carica di vicepresidente nazionale, nell’organigramma che fa capo al presidente nazionale Sebastiano Favero.

Una decisione che sa di riconoscimento all’impegno di Barmasse nel disbrigo dei vari incarichi assegnatigli in seno al Consiglio nazionale: segretario del Consiglio stesso; delegato ai rapporti con le Sezioni estere; responsabile delle Commissioni della Protezione civile. Ora questa decisione di affidargli la vicepresidenza lo metterà ulteriormente sotto pressione perché avrà il compito di referente allo sport, referente per i giovani, referente per l’assegnazione del Premio Fedeltà alla montagna, ancora referente delle Sezioni estere, referente del Centro Informatico dell’ANA e responsabile ANA dell’IFMS (Federazione internazionale dei soldati di montagna).

Nato a Ivrea nel 1950, è coniugato e ha un figlio. Diplomatosi perito industriale, è stato funzionario della Olivetti, dove ha svolto l’intera attività lavorativa: ora è in pensione. Ha prestato servizio militare a partire dal 1972, frequentando il 66° Corso AUC alla Smalp di Aosta; poi come sottotenente di prima nomina è stato destinato al 2° Reggimento Alpini “Taurinense” fino al congedo, nell’aprile 1973. Ha raggiunto il grado di tenente con anzianità a decorrere dal 10 gennaio 1976.

Dal 1982 è iscritto al Gruppo Ana di Borgofranco d’Ivrea. Nel 2006 entra a far parte del Consiglio Direttivo della Sezione di Ivrea con l’incarico di tesoriere. Nel 2008 viene eletto Presidente della Sezione e, riconfermato altre due volte, rimane in carica fino a inizio 2015: tra le sue iniziative più riuscite il XVI Raduno, nel 2013, del Primo raggruppamento (gli alpini di Piemonte, Liguria, Val d’Aosta e sezioni francesi) che fece confluire a Ivrea oltre trentamila persone. Nel 2015 si dimette per candidarsi al Consiglio Nazionale, dove esce eletto nel 2016.

La notizia del suo nuovo incarico ha fatto ben presto il giro tra gli alpini della Sezione di Ivrea. “Per noi è motivo di grande orgoglio – ha detto l’attuale presidente sezionale Giuseppe Franzoso -. Finora nella nostra sezione il grado più alto nel Consiglio nazionale l’aveva raggiunto il vicepresidente Luigi Sala che era stato presidente del Collegio dei Revisori dei conti. Al nostro Marco facciamo gli auguri di un proficuo lavoro anche se gli impegni sono aumentati e lo ringraziamo per aver fatto onore al nome di Ivrea”.

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img