spot_img
sabato 25 Settembre 2021
sabato, Settembre 25, 2021

CUORGNÈ – Finanziato il ripristino del “Sentiero del Gallo”

Ricadente sui territori dei comuni di Cuorgnè, San Colombano Belmonte e Canischio

CUORGNÈ – L’intervento in progetto oggetto del finanziamento a fondo perduto di 63.000 euro da parte del GAL Valli del Canavese di cui Cuorgnè è entrata a far parte negli ultimi anni, adesione fortemente voluta dal Sindaco Beppe Pezzetto, riguarda una rinnovata accessibilità ad un sentiero immerso nella natura e prevede la realizzazione di una serie di interventi specifici presso il percorso comunemente denominato “Sentiero del Gallo”, ricadente sui territori dei comuni di Cuorgnè, San Colombano Belmonte e Canischio.

“La finalità dell’intervento in progetto è quella di riqualificare e valorizzare un sentiero
esistente – commenta con soddisfazione il Sindaco Beppe Pezzetto – con particolare attenzione alle esigenze di soggetti con disabilità e difficoltà, al fine di rendere lo stesso fruibile a una più ampia platea di utenza, e farlo tornare ad essere elemento naturale di attrazione sia per la popolazione locale che per un bacino sempre più ampio di persone amanti della natura e delle passeggiate nelle nostre bellissime valli”

Il progetto è stato oggetto di candidatura nell’ambito del bando promosso dal GAL
Valli del Canavese Programma di sviluppo locale “Terre di economia inclusiva” nell’ambito tematico intitolato “Infrastrutture turistico – escursionistiche ed informazione”. Fondamentali il ruolo dell’ Unione Val Gallenca e del suo Presidente Piero Rolando Perino che parteciperà con 7000€ e anche del consigliere Vanni Crisapulli nella mappatura di tutto il percorso.

“Si tratta di un percorso escursionistico lungo circa 15 km – sottolinea l’Assessore cuorgnatese Silvia Leto – che collega in uno splendido scenario la Valle del Gallenca, partendo dalla frazione dei Ronchi Maddalena di Cuorgnè, sino a giungere alla Carella (Comune di Canischio). Il tutto si sviluppa a mezza quota circa sui 1000 metri, direi una buona notizia frutto del buon lavoro progettuale svolto dagli uffici”.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img