giovedì 6 Maggio 2021

RIVAROLO CANAVESE – Asilo Farina: confermata la fiducia a Braghiroli; la replica di Bertot

Il Consiglio di Amministrazione si è riunito venerdì scorso

RIVAROLO CANAVESE – “Considerando che asilo Maurizio Farina riceve contributi importanti dal Comune e il locale dove è situato è anch’esso del Comune, ed essendo un Ente Morale, ritengo che non sia molto morale far pagare ai genitori un servizio di cui non hanno usufruito, dicendo che i soldi devono essere utilizzati per pagare le insegnanti, quando invece non vengono pagate da marzo, e sono in attesa della cassa integrazione.”

Questa è la replica del Consigliere di Opposizione Fabrizio Bertot alla questione che sta coinvolgendo l’Asilo Farina. Lo scorso venerdì 13 maggio, il Consiglio di Amministrazione dell’istituto si è riunito e ha riconfermato la fiducia al Presidente Maurizio Braghiroli (ndr. Non ne abbiamo dato notizia ieri, perchè abbiamo ricevuto la nota solo questa mattina, da chi gentilmente ce l’ha inviata su nostra richiesta).
“Fra gli argomenti trattati, – si legge sulla sintesi del verbale – si evince anche che il CdA all’unanimità dei presenti, conviene, che data la chiusura prolungata dell’Asilo per Covid 19, che si debba richiedere alle famiglie il pagamento delle rette, elemento fondamentale per la sopravvivenza dell’Asilo stesso. Dà altresì mandato al Presidente di attivarsi con gli Enti preposti per cercare di ridurre il peso che ciò comporta alle famiglie e comunque sempre disponibili a risolvere situazioni particolari.”

A questo è seguito il dibattito fra tutti i componenti del CdA sull’argomento delle rette e sulle difficoltà relative alla riapertura dell’asilo, ed è stata confermata piena fiducia al Presidente in carica, Maurizio Braghiroli, con la votazione di otto consiglieri favorevoli su nove presenti.

Nella mozione di fiducia presentata dal Consiglio, si sottolineava che nella riunione del 2 marzo era stato convenuto di richiedere il pagamento dell’intera retta, e che i componenti erano poi stati informati della decisione “comunque non penalizzante e non definitiva ma favorevole alle famiglie in attesa di disposizioni superiori” di richiederne solo il 50%.

La fiducia al Presidente è stata poi confermata “auspicando maggior collaborazione e anche maggiori critiche quando esse – si legge sulla mozione – siano finalizzate al miglioramento della fruizione scolastica con la raccomandazione che non è obbligatorio conoscere i fatti ma sarebbe fortemente consigliabile studiarli”.

La questione non si chiude qui. “Sul fatto che le insegnanti non siano state pagate – conclude Bertot – andremo a fondo”.

TUTTI ALL' ASILO!

SESTA puntata: TUTTI ALL' ASILO

Pubblicato da Riparolium con Fabrizio Bertot – Gruppo consiliare su Martedì 19 maggio 2020

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img