sabato 19 Giugno 2021
sabato, Giugno 19, 2021
spot_img

NOLE / VALPERGA – 60 casi positivi in più a Nole; Valperga sollecita i tamponi alla RSA

Lo sbalzo di Nole è dovuto dagli esiti dei test alla Casa di Riposo; registrato anche un decesso

NOLE / VALPERGA – C’è una forte preoccupazione per la situazione Covid-19 nelle case di riposo del territorio.

Oggi i dati sono saliti in modo impressionante a Nole: da 25 a 85, ossia 60 casi in più. Inoltre si è verificato anche un decesso.

Il Sindaco di Nole, Luca Bertino, ha spiegato il motivo di un tale sbalzo. Ieri sono stati effettuati i tamponi a tutti gli operatori e a tutti gli ospiti della casa di riposo  “Piovano Rusca”, e questa mattina sono giunti i risultati. 12 operatori e 44 ospiti sono positivi. “La situazione è sotto controllo – ha dichiarato il primo cittadino – perchè sono casi asintomatici, e la struttura è idonea a fronteggiare l’emergenza e non ci sono criticità neanche a livello di personale. Evidentemente non eravamo ancora a conoscenza dei comportamenti di questa epidemia e purtroppo anche adesso non siamo ancora in grado di gestire il fenomeno, perchè il numero di contagi continua in qualche modo a crescere mi auguro che insieme, ora che sappiamo i comportamenti da adottare, finalmente si possa vedere la fine di questa pandemia.”

Se alla Casa di Riposo di Nole sono stati effettuati i tamponi a tutti, in altri posti non è così come a Valperga dove il Sindaco Gabriele Francisca tuona contro il sistema sanitario:

“Non possiamo fare a meno di denunciare l ‘inefficienza del sistema sanitario regionale ed in particolare dell’ ASL To4 per cui a Valperga abbiamo un caso di tampone eseguito ma sparito e una Rsa con casi positivi conclamati la cui direzione ha chiesto dal 6 aprile i tamponi, ma che ancora non sono stati eseguiti, salvo che agli ospiti portati di urgenza all’ospedale.”

E prosegue: “Nulla sono valse le mail e le pressioni fatte dal sottoscritto, dalla direzione della rsa e dai medici di base nei confronti della direzione generale dell’ ASL To4 e dei responsabili della gestione dei casi Covid. Procedendo di questo passo sarà difficile uscire dal circolo vizioso in cui questa amministrazione regionale ci ha messo, senza dimenticare i ritardi nelle cure degli eventuali positivi, l’ansia dei cittadini e i vari effetti collaterali conseguenti.”

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img