lunedì 19 Aprile 2021

RIVAROLO CANAVESE – Sono 67 i casi positivi Covid; un decesso all’Anffas

Rostagno ha sollecitato il test del tampone in tutte le case di riposo cittadine in cui non è stato ancora eseguito

RIVAROLO CANAVESE – 67 casi positivi al Covid-19; e questo il dato di Rivarolo Canavese che risulta all’Unità di Crisi Regionale, una quindicina di persone in più rispetto a quanto comunicato in precedenza.

“19 sono cittadini domiciliati presso le due residenze dell’Anffas e 10 sono i cittadini domiciliati presso la Casa di Riposo di Bosconero. – Dichiara il Sindaco Alberto Rostagno – Alcuni ospiti dell’Anffas positivi sono ricoverati in Ospedale, altri asintomatici (la maggior parte) sono stati isolati in struttura. Gli operatori, risultati positivi, sono asintomatici e sono in quarantena al domicilio. Le notizie che giungono dagli ospedali della nostra Asl sono confortanti, i cittadini rivarolesi sono tutti stazionari. Con alcuni di loro ho parlato telefonicamente, con altri ho scambiato messaggi. Sono tutti ancora molto spaventati, ma iniziano a vedere la luce in fondo al tunnel.”

Ieri però è deceduto un ospite della residenza per anziani “Claudio” della RSA/Anffas: il primo cittadino ha espresso sentite condoglianze alla famiglia.

“È importante eseguire più tamponi possibili . Continua Rostagno . per limitare la circolazione del virus da potenziali portatori a potenziali riceventi. Per questo motivoho nuovamente richiesto ufficialmente con mail pec indirizzata al Prefetto, al Presidente della Regione, all’Assessore regionale alla Sanità, al Direttore generale dell’Asl TO4 e al Direttore del SISP della nostra ASL, l’esecuzione dei tamponi agli operatori e agli ospiti delle case di Riposo cittadine a cui non è stato ancora eseguito.”

Leggi anche...

spot_img